Diritto di Impresa

Fatti consigliare da un legale esperto

Con Avvocato Accanto

la tua consulenza è a portata di click

Richiedi ora una consulenza
avvocato diritto lavoro
avvocato diritto lavoro

Avvocato Accanto presta assistenza legale nelle tematiche di diritto d’impresa che riguardano

Società
Diritto penale d'impresa
Marchi e brevetti
Locazioni commerciali

Hai dei dubbi su come compilare lo statuto societario? Non sai se per il tuo business sia meglio una società di capitali o una di persone?  Vorresti avviare un’impresa ma limitare la tua responsabilità al denaro che decidi di investire?

Il diritto societario riguarda, in via generale, il complesso di norme che regola l’esercizio di un’impresa per il tramite di una società, di persone o di capitali, nonché i rapporti dei suoi soci e degli organi sociali preposti al funzionamento della società stessa.

A seconda delle dimensioni e della natura dell’attività svolta, l’impresa potrà convenientemente essere governata secondo il modello di una società di capitali oppure secondo il modello di una società di persone.

Hai una società? La gestione del “rischio penale” connesso allo svolgimento delle principali operazioni economiche, finanziare e societarie dell’Ente, è diventato un tema sempre più attuale e pregnante nell’attività di impresa.

Il diritto penale d’impresa è il settore dell’ordinamento giuridico che disciplina la responsabilità penale connessa all’esercizio dell’attività di impresa che può coinvolgere non solo la persona fisica che ha commesso il reato, ma anche la società stessa che può subire importanti sanzioni amministrative. 

Vuoi capire come investire nel tuo marchio e proteggerlo? Qualcuno sta usando il tuo marchio e non sai come impedirlo? Valuta con attenzione i profili legali relativi alla proprietà intellettuale. Il marchio, ad esempio, è un bene di grande valore per un’azienda che ne definisce e ne trasmette l’immagine, aiutandola ad essere riconoscibile.

La tutela di un marchio si ottiene di regola attraverso la sua registrazione ed una preliminare comprensione della sua concreta funzione in relazione al mercato dove verrà utilizzato.

Sai che cosa è un brevetto? Con il brevetto viene riconosciuto un diritto di sfruttamento esclusivo di un’invenzione tecnica o di un prodotto o di un processo in grado di fornire una nuova soluzione ad un determinato problema tecnico. Il diritto di sfruttamento economico dell’invenzione oggetto del brevetto, costituisce un importantissimo strumento di business delle imprese. Per poter ottenere un brevetto l’invenzione deve possedere alcuni requisiti come: essere frutto di un’attività inventiva, possedere il requisito dell’industrialità, della liceità e della sufficienza di descrizione.

Sei proprietario di un locale ad uso commerciale e vuoi sapere come mettere a frutto il tuo immobile in piena sicurezza? Prima di tutto è bene sapere che con il contratto di locazione ad uso commerciale un soggetto (detto locatore) concede a un altro soggetto (conduttore), dietro pagamento di un canone, in godimento per una durata determinata, un immobile destinato ad attività economiche produttive di reddito sia di impresa che di lavoro autonomo.

Il contratto di locazione di immobili non abitativi è soggetto a una specifica disciplina, distinta da quella stabilita per gli immobili a uso abitativo, prevista sia dal codice civile che dalla legge c.d. “sull’equo canone”.

Per approfondire tutti gli aspetti da conoscere sul tema per poter gestire in sicurezza un immobile commerciale esplora il nostro sito!

Diritto di impresa

Società

Il diritto societario riguarda il complesso di norme che regola l’esercizio di un’impresa per il tramite di una società, di persone o di capitali, nonché i rapporti dei suoi soci e degli organi sociali preposti al funzionamento della società stessa.

A seconda delle dimensioni e della natura dell’attività svolta, l’impresa potrà convenientemente essere governata secondo il modello di una società di capitali, che, in estrema sintesi, ha quale sua caratteristica distintiva la separazione del patrimonio dell’impresa da quello personale dei soci, oppure secondo il modello di una società di persone, in cui, per converso, il patrimonio personale dei soci, seppur con alcune eccezioni, può essere coinvolto nelle vicende patrimoniali della società.

Nello specifico si individuano tre tipi di società di capitale:

  • società per azioni (che può avere anche un unico azionista);
  • società in accomandita per azioni;
  • società a responsabilità limitata (che può avere anche un unico socio);

Nelle società di persone ogni socio illimitatamente responsabile, salvo diverso accordo previsto dal contratto sociale, è amministratore della società.

Le società di persone si distinguono in tre tipi:

  • società semplice (S.S.);
  • società in nome collettivo (S.n.c.);
  • società in accomandita semplice (S.a.s.);

 

Diritto Penale d’Impresa

Il diritto penale d’impresa è il settore dell’ordinamento giuridico che disciplina la responsabilità penale connessa all’esercizio dell’attività di impresa che può coinvolgere non solo la persona fisica che ha commesso il reato, ma anche la società stessa che può subire importanti sanzioni amministrative.

Le areeinteressate sono le seguenti:

  • Diritto penale tributario

I principali reati tributari sono previsti dal D. Lgs. 74/2000, che punisce le principali violazioni riscontrabili: Dichiarazione fraudolenta, Dichiarazione infedele, Omessa dichiarazione, Emissione di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti, Omesso versamento di ritenute dovute o certificate e Omesso versamento di IVA.

  • Diritto penale fallimentare

Alcune figure di reato che possono essere commesse in situazioni di dissesto economico dell’azienda e relative procedura concorsuali, con particolare riferimento al fallimento.

In particolare, rilevano i reati di bancarotta fraudolenta e bancarotta semplice, rispettivamente previsti dagli artt. 216 e 217 del predetto Decreto. Tali fattispecie di reato puniscono la condotta degli amministratori delle società che causano danno al patrimonio di esse o alla sua precisa individuazione, al fine di pregiudicare gli interessi dei creditori e/o trarre profitto o anche solo a causa di una negligente gestione aziendale, portando così al dissesto societario.

  • Diritto penale societario

Anche all’interno del Codice Civile sono previsti alcuni specifici reati. In particolare, nel libro V del codice, ove è presente la disciplina relativa all’esercizio dell’attività di impresa, personale o in forma societaria, si riscontra un’apposita parte, esattamente il titolo XI dedicato alle “Disposizioni penali in materia di società, di consorzi e di altri enti privati”.

  • Reati contro la Pubblica Amministrazione

Il Codice Penale prevede alcuni reati volti a punire le condotte di chi, nella sua veste di Pubblico Funzionario o di privato cittadino, tiene comportamenti volti ad influire negativamente sul funzionamento della macchina pubblica, con danno in via immediata per quest’ultima e in via mediata per i cittadini.

  • Responsabilità degli enti ai sensi del D. Lgs. 231/2001

Il D. Lgs 231/2001 stabilisce che gli enti, quindi le società o, più in generale, quegli enti forniti di personalità giuridica, possono essere sanzionati, previo accertamento di responsabilità, qualora vengano commessi nel loro ambito i reati richiamati dagli artt. 24 e seguenti del predetto decreto, tra cui si annoverano alcune delle fattispecie di reato poco sopra indicate

In questi casi viene instaurato nei confronti dell’ente un procedimento giudiziario avanti al Tribunale competente  che segue le regole procedurali del processo penale e che, in caso di condanna, può comportare ingenti sanzioni pecuniarie ed interdittive, tali da determinare notevoli danni per l’azienda. Per evitare di incorrere in queste conseguenze, ottenendo quella che viene definita come la così detta “esimente” , l’ente deve dimostrare di avere adottato e efficacemente attuato le misure preventive necessarie a prevenire le fattispecie di reato cui può essere esposta nell’esercizio della propria attività imprenditoriale. Tra le misure prescritte i è l’adozione di un modello di organizzazione e gestione - e del complesso di presidi di controllo sottostante - e la designazione di un organismo di vigilanza con il compito di vigilare e monitorare l’attuazione efficace del modello.

 

Marchi e Brevetti

ll marchio è un “segno” usato per distinguere i propri prodotti/servizi da quelli della concorrenza e rappresenta uno dei principali elementi dell’immagine dell’azienda.

Il marchio è quindi quello strumento (o segno) - suscettibile di essere rappresentato graficamente - con la funzione e la capacità di distinguere la provenienza commerciale di determinati prodotti o servizi.

La tutela del marchio si ottiene attraverso la registrazione. Questa, infatti, attribuisce diritti esclusivi che consentono di impedire l’uso non autorizzato, da parte di altre imprese, dello stesso marchio o di un marchio simile.

I requisiti per poter registrare il marchio sono i seguenti:   

  • CAPACITÀ DISTINTIVA: Il marchio deve essere idoneo a contraddistinguere un prodotto o un servizio. È importante evidenziare come un segno sfornito o privo, all'inizio, di capacità distintiva, può essere oggetto di registrazione come marchio se, per effetto dell’uso fatto prima del deposito della domanda, abbia acquistato carattere distintivo;
  • NOVITÀ: Un marchio registrato è nullo, per difetto di novità, se siano già esistenti segni altrui identici o simili, impiegati per contraddistinguere prodotti o servizi identici o affini a quelli per cui la registrazione di marchio è stata richiesta, se possa determinarsi un rischio di confusione per i consumatori, ovvero un rischio di associazione tra i due segni.
  • LICEITÀ: Il nostro Ordinamento vieta la registrazione per quei segni che siano contrari alla legge, all'ordine pubblico ed al buon costume. È inoltre vietata la registrazione come marchio per quei segni idonei ad ingannare il pubblico e per quelli il cui uso realizzerebbe una violazione di un altrui diritto di autore, di proprietà industriale o di altro diritto esclusivo di terzi.

Un brevetto tutela e valorizza un’innovazione tecnica, ovvero un prodotto o un processo che fornisce una nuova soluzione a un determinato problema tecnico. Il brevetto è un titolo in forza del quale viene conferito un monopolio temporaneo di sfruttamento sull’oggetto del brevetto stesso, consistente nel diritto esclusivo di realizzarlo, di disporne e di farne un uso commerciale, vietando tali attività ad altri soggetti non autorizzati.

La legge impone il rispetto di alcuni requisiti per poter ottenere il brevetto che qui di seguito riepiloghiamo

  • Attività inventiva o non ovvietà: l’invenzione è considerata nuova se non è compresa nello stato della tecnica, ossia se non è mai stata resa accessibile al pubblico, neppure dallo stesso inventore, in Italia od all’estero, prima del deposito della domanda di brevetto.
  • Industrialità: è l’attitudine di un’invenzione ad avere una applicazione industriale, cioè la concreta capacità dell’oggetto dell’invenzione di essere fabbricato o utilizzato in un qualsiasi genere di industria.
  • Liceitá: non possono costituire oggetto di brevetto le invenzioni la cui attuazione sarebbe contraria all’ordine pubblico od al buon costume.
  • Sufficienza di descrizione: l’invenzione deve essere descritta in modo sufficientemente chiaro e completo perché ogni persona esperta del ramo possa attuarla.

 

Locazioni Commerciali

Con il contratto di locazione ad uso commerciale un soggetto (detto locatore) concede a un altro soggetto (conduttore), dietro pagamento di un canone, in godimento per una durata determinata, un immobile destinato ad attività economiche produttive di reddito sia di impresa che di lavoro autonomo.

Il contratto di locazione di immobili non abitativi è soggetto a una specifica disciplina, distinta da quella stabilita per gli immobili a uso abitativo, prevista sia dal codice civile che dalla legge c.d. “sull’equo canone”.

La locazione degli immobili ad uso diverso da quello abitativo (c.d. “locazione commerciale”) è disciplinata dalle norme del codice civile e della L. 392/78.

Questa normativa trova applicazione ogni volta che il contratto di locazione stipulato tra locatore e conduttore ha ad oggetto un immobile destinato allo svolgimento di attività industriali, commerciali, sportive, professionali, artigianali, alberghiere o teatrali.

In tema di locazione commerciale i principi più importanti evidenziati dalla normativa sono i seguenti:

  • in termini di DURATA, la locazione o lo sublocazione di immobili adibiti ad uso non abitativo non può essere inferiore a sei anni (per quanto riguarda gli immobili adibiti ad attività industriali, commerciali, artigianali turistiche o professionali) o a nove anni (per quanto riguarda gli immobili adibiti ad attività alberghiera);
  • il contratto si RINNOVA tacitamente alla sua scadenza per un ulteriore identico periodo, salvo tempestiva disdetta. Il locatore, tuttavia, può dare disdetta alla prima scadenza solo per limitati motivi (tassativamente indicati dalla legge e, in particolare all’art. 29);
  • in relazione al RECESSO, invece, si ricorda che il conduttore ha la facoltà di recedere dal contratto anche prima della scadenza quando ricorrono gravi motivi oppure nel caso in cui questa facoltà sia stata concessa in sede contrattuale anche in assenza di gravi motivi;
  • alla cessazione del rapporto di locazione il locatore è tenuto a corrispondere al conduttore l’INDENNITA’ DI AVVIAMENTO. Si tratta di una somma riconosciuta per la perdita dell’avviamento commerciale e che deve essere corrisposta dal locatore quando la cessazione del rapporto di locazione non sia dovuta a risoluzione per inadempimento del debitore o per suo recesso, quando il conduttore esercita un’attività commerciale a contatto diretto con il pubblico.
  • da ultimo si ricorda che il conduttore, nell’ambito della locazione commerciale, ha DIRITTO DI PRELAZIONE per l’acquisto dell’immobile locato nel caso in cui il proprietario voglia vendere l’immobile.
Approfondimenti

Avvocato Accanto ti consente di gestire senza stress e con comodità le tue questioni legali.

Diritto d'autore: di che cosa si tratta

Cosa è il diritto d’autore Il diritto d'autore tutela la concretizzazione dell'attività intellettuale attraverso il riconoscimento all’autore ...

CONTINUA A LEGGERE
GDPR - Professionisti e PMI: come adeguarsi? (2020)

Perché il GDPR è importante per professionisti e PMI? La crescente diffusione delle tecnologie informatiche e il massivo utilizzo di internet e dei ...

CONTINUA A LEGGERE
Che cosa è un brevetto e come funziona

Cosa è un brevetto? Un brevetto tutela e valorizza un’innovazione tecnica, ovvero un prodotto o un processo che fornisce una nuova soluzione a un ...

CONTINUA A LEGGERE
Locazione Commerciale: a quali immobili si applica?

La locazione commerciale ha ad oggetto immobili urbani e di varia natura (edifici, terreni, area nuda) purché adibiti ad attività economiche e con ...

CONTINUA A LEGGERE
Diritto delle società. Che cos'è e come funziona?

Se cerchi un Avvocato on line competente in tema di diritto societario, il nostro portale può aiutarti! Puoi infatti richiedere in modo semplice, ...

CONTINUA A LEGGERE
Società e impresa: cosa sono

Le società possono essere considerate delle organizzazioni di persone e di mezzi, riconosciute dall'ordinamento quali soggetti, che si prefiggono ...

CONTINUA A LEGGERE
Scelta della società: aspetti da considerare

La scelta più importante che ogni imprenditore si trova a compiere al momento di iniziare una nuova attività è la forma giuridica da conferire alla ...

CONTINUA A LEGGERE
Impresa individuale e Impresa di famiglia

L'impresa individuale. Con il termine impresa individuale si identifica un'impresa, generalmente di dimensioni ridotte, il cui titolare è una ...

CONTINUA A LEGGERE
Società di persone

Nelle società di persone i soci - ad eccezione dei soci accomandanti delle società in accomandita semplice - rispondono illimitatamente e ...

CONTINUA A LEGGERE
Società di capitali

Le società di capitali, a differenza delle società di persone, sono dotate di personalità giuridica, che prevede la totale separazione tra ...

CONTINUA A LEGGERE
Società per azioni (S.p.a.)

La società per azioni (S.p.a.) La società per azioni si costituisce con atto notarile che deve essere registrato e poi depositato presso l’Ufficio ...

CONTINUA A LEGGERE
Società in accomandita per azioni (S.a.p.a.)

La società in accomandita per azioni (S.a.p.a.) La società in accomandita per azioni è una società di capitali, il cui capitale sociale è diviso in ...

CONTINUA A LEGGERE
Società a responsabilità limitata (S.r.l.)

La società a responsabilità limitata (S.r.l.) La S.r.l. è il modello di società più diffuso in Italia per lo svolgimento di attività commerciali. ...

CONTINUA A LEGGERE
Che cosa è il marchio e come tutelarlo

Il marchio è un “segno” usato per distinguere i propri prodotti/servizi da quelli della concorrenza e rappresenta uno dei principali elementi ...

CONTINUA A LEGGERE
Covid-19, l’impatto nelle relazioni commerciali tra imprese: intervista ad Aaron Pugliesi – Segretario Generale e CEO della Camera di Commercio Britannica per l’Italia (2020)

In questa breve intervista facciamo il punto con il Segretario Generale e CEO della Camera di Commercio Britannica per l’Italia, Aaron Pugliesi (si ...

CONTINUA A LEGGERE
Intervista con Emanuele Maria Sacchi: Executive Manager di Evolution Forum

Grazie a questa intervista con Emanuele Maria Sacchi – Executive Manager di Evolution Forum e tra i più apprezzati professionisti in tema di ...

CONTINUA A LEGGERE
Locazioni commerciali

Se cerchi un Avvocato online competente in tema di locazioni commerciali, il nostro portale può aiutarti! Puoi infatti richiedere in modo semplice, ...

CONTINUA A LEGGERE
Morte del socio: come comportarsi?

La morte di un socio può determinare uno sconvolgimento degli equilibri interni della vita societaria. La fuoriuscita di un membro dalla compagine ...

CONTINUA A LEGGERE
Copyright e contenuti pubblicati su siti web: sai come tutelarti?

Vorresti caricare contenuti sul tuo sito ma non sei sicuro di poter utilizzare grafiche, foto o video già realizzate da altri? Oppure, sai come ...

CONTINUA A LEGGERE
Locazioni commerciali: consegna dell'immobile

A seguito della conclusione del contratto di locazione commerciale, il locatore deve consegnare l’immobile al conduttore in buono stato di ...

CONTINUA A LEGGERE
Covid-19 e locazione commerciale: la risoluzione del contratto per eccessiva onerosità sopravvenuta.

Il contratto di locazione commerciale è un contratto a prestazioni corrispettive in virtù del quale una parte (locatore) concede il possesso e ...

CONTINUA A LEGGERE
GDPR e siti web: la guida antistress (2020)

In questo articolo il nostro esperto di Privacy e siti web – avvocato Giulia Valmacco – illustrerà i principali profili di criticità collegati alla ...

CONTINUA A LEGGERE
Il tuo sito è ok? Tutto su Privacy Policy - Termini e Condizioni (2020)

CONTINUA A LEGGERE
Locazioni Commerciali: cosa sono e come funzionano

I CONTRATTI DI LOCAZIONE AD USO COMMERCIALE: COSA SONO E COME FUNZIONANO La locazione degli immobili ad uso diverso da quello abitativo (c.d. ...

CONTINUA A LEGGERE
Durata del contratto di locazione commerciale

La legge distingue la durata del contratto di locazione commerciale a seconda delle attività che vengono svolte dal conduttore nell’immobile, che ...

CONTINUA A LEGGERE
Locazione Commerciale: Parti e Elementi del contratto

Le parti del contratto di locazione commerciale Parti del contratto di locazione commerciale sono comunemente noti come il “locatore” – chi concede ...

CONTINUA A LEGGERE
Che cosa sono i disegni e i modelli e come tutelarli

Disegno e modello: di cosa si tratta Il disegno o modello è rilevante per una vasta gamma di prodotti dell’industria, della moda e dell’artigianato: ...

CONTINUA A LEGGERE
Cosa è un marchio

CONTINUA A LEGGERE
Come si registra un marchio

CONTINUA A LEGGERE
Diritto Industriale: marchi, brevetti e modelli di utilità

Se cerchi un Avvocato online esperto in materia di diritti di proprietà industriale ed intellettuale (brevetti per invenzioni industriali, marchi, ...

CONTINUA A LEGGERE
Diritto Penale di Impresa

Diritto penale tributario Commettere degli illeciti nella gestione degli adempimenti fiscali a cui tutti i cittadini sono tenuti comporta talvolta ...

CONTINUA A LEGGERE
Il marchio d’impresa: definizione, caratteristiche e funzionalità

L’impresa che utilizza un segno distintivo per individuare i propri beni o servizi sta utilizzando un marchio di fatto. Al fine di evitare ...

CONTINUA A LEGGERE
I vantaggi di Avvocato Accanto

Avvocato Accanto ti consente di gestire senza stress e con comodità le tue questioni legali. Hai accesso ad un avvocato esperto sempre e ovunque tu sia per chiedere consulenza legale ed assistenza quando ti serve

Più Facile

Fai tutto direttamente dal tuo pc, smartphone o tablet! Fissi l'appuntamento, ricevi consulenza legale e molto altro.

Più Trasparente

Conosci subito i costi della tua consulenza legale. Paghi alla fine. Niente sorprese.

Più Veloce

Consulenza legale? Niente code, niente attese. È tutto più veloce.
lawyer
L'opinione dei nostri clienti è importante
Leggi tutte le recensioni
logo-google
12.11.2022
Recensione di carlo Daidone
La ringrazio per la sua gentile e chiara risposta
logo-google
11.11.2022
Recensione di Alessandro
Perfetti ed esaustivi
logo-google
09.11.2022
Recensione di Louki Mohamed
ottimo
logo-google
01.11.2022
Recensione di Massimo Pagano
Risposta rapida ed esauriente, molte grazie
logo-google
24.10.2022
Recensione di Gemma Diversi
grazie, risposta precisa ed esauriente.
logo-google
21.10.2022
Recensione di Francesco Molon
Sono rimasto molto soddisfatto della risposta ricevuta. Grazie.
Dove ci trovi
se vuoi incontrarci di persona
Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in Via Crocefisso 6 a Milano, presso gli uffici di Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.
mappa avvocato accanto