Unione civile con uno straniero: requisiti?

Io sono in Italia da 25 anni e la mia partner da 5 anni è nella Filippine...qualche possibilità per ?unione civile?
Unioni civili e Convivenza (19/12/2016)
lawyer
Autore:
Avvocato Fabrizio Tronca
Eredità e Successioni, Immobili, Famiglia
Segui l’avvocato
Risposta:
Per rispondere al Suo quesito dobbiamo fare riferimento alla legge sulle unioni civili e convivenze di fatto, la c.d. legge Cirinnà, entrata in vigore nel nostro paese il 5 giugno 2016. Grazie al richiamo effettuato dall’art. 1, comma 19 della suddetta legge, all’art. 116, comma 1, del nostro codice civile, l’unione civile tra cittadino italiano e soggetto straniero è possibile in Italia a condizione che: 1. venga consegnata all’ufficiale di stato civile davanti al quale si vuole contrarre l’unione, una dichiarazione resa dall’autorità competente dello stato di provenienza del partner straniero, dalla quale emerga che nulla osta alla celebrazione dell’unione civile; 2. allo stesso ufficiale di stato civile che riceverà la dichiarazione di unione civile, venga presentato anche il documento comprovante la regolare presenza del partner straniero nel territorio italiano. Ciò detto, è chiaro che se sussistano le suddette condizioni Lei potrà contrarre l’unione civile con la sua partner qui in Italia.
CONTATTA L’AVVOCATO
Prenota subito online

Dove ci trovi

se vuoi incontrarci di persona

Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in Via Crocefisso 6 a Milano, presso gli uffici di Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.
mappa avvocato accanto
Non hai trovato ciò che cercavi?
Fai una domanda