La proposta di acquisto è revocabile?

Buonasera. L'Agenzia .... mi ha mostrato degli immobili tra cui credevo aver trovato quello che poteva interessarmi pur esprimendo riserve sul prezzo e chiedendo tempo x riflettere. Mi sono trovata in ufficio. Consigliata caldamente di procedere con una proposta d'acquisto, era sabato e nn ho lasciato assegno. Domenica pomeriggi ho inviato SMS che annullavo. Mi hanno invitata in ufficio dicendo che la penale applicabile per la recessipneumatici dal compromesso valeva anche per la proposta d'acqusato! Peccato che nessuno mi ha avvisata e nn posso dimostrarlo, inoltre stipicamente nn mi hanno lasciato copia della proposta....dicono che annulleranno tutto ma...So che la proposta dura 15 gg e deve essere accettata anche dalla propietà ma nn so come comportarmi. ...possibile un consiglio? Grazie

Immobili (21/03/2019)
lawyer
Autore:
Avvocato Marta Calderoni
Locazioni commerciali, Eredità e Successioni, Recupero Crediti, Risarcimento danni e responsabilità civile, Immobili, Famiglia
Segui l’avvocato
Risposta:

Per rispondere al Suo quesito, riteniamo innanzitutto opportuno esaminare il disposto dell’art. 1326 c.c., a norma del quale il contratto si intende concluso nel momento in cui il proponente viene a conoscenza dell'avvenuta accettazione delle condizioni presentate all'altra parte.

Pertanto, se l'accettazione della proposta contrattuale non è stata perfezionata, il proponente può liberamente revocarla, secondo quanto disposto dall'art. 1328, comma 1, c.c.

Il codice civile, tuttavia, prevede un’ipotesi in cui la proposta contrattuale non è revocabile, disciplinata dall'art. 1329 c.c.: quando il proponente si è obbligato a mantenere ferma la proposta per un certo lasso di tempo. In tal caso, l'eventuale revoca rimane senza effetto per tutto il termine indicato.

Nel caso di specie non sappiamo se la proposta d’acquisto da Lei sottoscritta fosse irrevocabile o meno; segnaliamo comunque che, se Lei non si è obbligata a mantenerla ferma per un determinato periodo di tempo, ha facoltà di revocare liberamente la proposta formulata finché questa non sia stata accettata dal venditore: legittimamente dunque ha proceduto a revocarla il giorno dopo averla presentata in quanto non Le era ancora stata comunicata l'accettazione da parte del proprietario-venditore.

Nessuna penale potrà essere applicata alla revoca della proposta.

 

Avvocato Marta Calderoni

CONTATTA L’AVVOCATO
Prenota subito online

Dove ci trovi

se vuoi incontrarci di persona

Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in Via Crocefisso 6 a Milano, presso gli uffici di Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.
mappa avvocato accanto
Non hai trovato ciò che cercavi?
Fai una domanda