E' possibile recedere da un contratto di collaborazione anche se firmato solo dal lavoratore?

Buonasera vorrei avere delle informazioni. Un mese fa ho firmato un contratto di collaborazione però mi è stato detto di attendere qualche mese per avere la firma della controparte in quanto la sede a Milano e ferie estive. Ancora non ho ricevuto la copia firmata. In questo caso è possibile agire lo stesso per effettuare le dimissioni? Grazie
Diritto del lavoro (04/09/2019)
lawyer
Autore:
Avvocato Egidio Rossi
Diritto del lavoro, Separazione divorzio e modifica delle condizioni, Divorzio breve, Condominio, Recupero Crediti, Risarcimento danni e responsabilità civile, Locazioni ad uso abitativo, Immobili
Segui l’avvocato
Risposta:

Per rispondere al Suo quesito occorre partire da un presupposto relativo alla forma del contratto di lavoro.

Secondo la normativa vigente, infatti, il contratto di lavoro può essere stipulato anche verbalmente, tranne alcuni casi (contratto a tempo determinato, personale marittimo, part time, somministrazione lavoro, intermittente e di apprendistato) in cui è richiesta la forma scritta con necessaria apposizione della firma.

Alla luce di quanto sopra illustrato, pertanto, il Suo contratto (che ci rappresenta essere un contratto di collaborazione quindi, probabilmente, rientrante nella categoria dei contratti di lavoro non subordinato), potrebbe essere svincolato da forme canoniche e non necessitare, per il suo perfezionamento, di una forma scritta con le relative firme.

Peraltro, nel caso del contratto di collaborazione è utile richiamare quanto disposto dall'art. 1, comma 1180 Legge 296/2006, che prevede che per l'instaurazione dei contratti di collaborazione a decorrere dal 1 gennaio 2007 il datore di lavoro deve inviare una formale comunicazione ai centri per l'impiego entro il giorno antecedente a quello dell'instaurazione del rapporto di collaborazione, con documentazione recante data certa.

Di conseguenza nel Suo caso è possibile che al centro per l'impiego risulti sussistente il rapporto di collaborazione anche se non vi è stata una formale apposizione di firme sul contratto.

Alla luce di quanto sopra ritengo che, nelle modalità e nei termini di recesso previsti nel contratto, sia possibile comunicare il Suo recesso al datore di lavoro.

 

Avvocato Egidio Rossi

CONTATTA L’AVVOCATO
Prenota subito online

Dove ci trovi

se vuoi incontrarci di persona

Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in Via Crocefisso 6 a Milano, presso gli uffici di Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.
mappa avvocato accanto
Non hai trovato ciò che cercavi?
Fai una domanda