Affitto con riscatto: come posso tutelarmi?

Salve con un contratto affitto riscatto, dove ho anticipato 25mila euro per completamento lavoro, se l' immobile non viene consegnato entro la data stabilita cosa posso chiedere? (disagi..danni morali e non). Mi spetta il doppio della cifra anticipata se non prendo più l'immobile? Grazie mille

Immobili (04/06/2018)
lawyer
Autore:
Avvocato Marta Calderoni
Locazioni commerciali, Eredità e Successioni, Recupero Crediti, Risarcimento danni e responsabilità civile, Immobili, Famiglia
Segui l’avvocato
Risposta:

Per rispondere al Suo quesito riteniamo opportuno segnalare che l'affitto con riscatto è una nuova forma contrattuale che consente di acquistare un immobile versando inizialmente dei canoni di locazione mensili, per poi riscattare il bene alla fine, pagando il residuo prezzo.

L'affitto a riscatto, già presente nel nostro ordinamento, è stato regolamentato in modo più approfondito dal Decreto Legge 133/2014, che ha previsto le modalità di applicazione, le tipologie di immobili e maggiori tutele per i contribuenti e gli intermediari immobiliari.

Dunque alla fine del periodo contrattuale, la cui durata viene stabilita dalle parti, l'affittuario (Lei nel caso di specie) acquista l'immobile, scorporando dal prezzo di vendita finale, richiesto dal proprietario al momento della stipula del contratto, la parte corrispondente ai canoni già versati in precedenza.

Dalla Sua esposizione abbiamo compreso che, al termine del periodo contrattuale che era stato stabilito con il venditore, lo stesso non intende procedere con la vendita dell'immobile.

E' dunque necessario che lei agisca per tutelare i Suoi interessi.

CONTATTA L’AVVOCATO
Prenota subito online

Dove ci trovi

se vuoi incontrarci di persona

Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in Via Crocefisso 6 a Milano, presso gli uffici di Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.
mappa avvocato accanto
Non hai trovato ciò che cercavi?
Fai una domanda