Mi hanno modificato l'orario di lavoro: posso oppormi?

Buongiorno, lavoro da 24 anni come bibliotecaria sono a tempo indeterminato con il CNL AGIDAE. Ora per motivi lunghi da spiegare mi è stato modificato l'orario da 7-15,30 con 1 ora di pausa a 8,30-16.30 con 1/2 di pausa in maniera unilaterale. Purtroppo io ho firmato la lettera di modifica ma poi mi sono accorta che l' orario annulla di fatto tutto il mio tempo personale. Ho quindi richiesto di poter tornare al mio vecchio orario ma mi è stato risposto di no senza pero' dare motivazioni adeguate. Oltre alla fatica fisica mi sta esaurendo dormo poco e piango alla minima difficoltà. Mi sembra che esista una norma che prevede che l'orario di lavoro deve essere consono a garantire un adeguato tempo personale è cosi ? Grazie mille per la risposta
Diritto del lavoro (26/05/2018)
Risposta:

L'orario di lavoro a tempo pieno può essere modificato dal datore di lavoro in base alle sue esigenze senza che sia necessario il consenso del lavoratore, consenso che invece lei ha addirittura prestato mostrandosi del tutto favorevole a detta modifica.

Non ci sono i presupposti per chiedere una modifica di detto orario perchè è un orario del tutto congruo, che rispetta pienamente ogni suo diritto. Nè è previsto dalla legge che l'orario di lavoro deve essere consono a garantire un adeguato tempo personale.

Il limite imposto dalla legge è soltanto che in ogni giorno di lavoro per il dipendente vi siano, su 24 ore, almeno 11 ore di non lavoro.

 

CONTATTA L’AVVOCATO
Prenota subito online

Dove ci trovi

se vuoi incontrarci di persona

Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in Via Crocefisso 6 a Milano, presso gli uffici di Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.
mappa avvocato accanto
Non hai trovato ciò che cercavi?
Fai una domanda