immobile in comunione. Divisione giudiziale?

Buongiorno, sono proprietario al 50% con mio fratello di un immobile . A causa di disaccordi vorrei vendere l'immobile intero, ma la mia volontà non è concorde con quella di mio fratello, il quale non vuole vendere l'immobile intero ed entrambi non vogliamo acquistare il 50% dell'altro. Non essendo possibile trovare un accordo, vi chiedo: come posso svincolarmi dalla mia proprietà (50%) senza avere ulteriori perdite? Grazie. Saluti
Immobili (11/11/2018)
lawyer
Autore:
Avvocato Guido Vecellio
Diritto bancario e Cartelle esattoriali, Condominio, Recupero Crediti
Segui l’avvocato
Risposta:

La divisione di un immobile in comunione non differisce sia che l'originario acquisto avvenga tramite compravendita sia che avvenga con successione ereditaria.

La divisione può essere di due tipi: amichevole, quando tutti i comproprietari sono d'accordo e si realizza tramite un contratto ove si scrivono le regole con cui si procederà alla divisione; giudiziale, tramite una causa di divisione avanti il Tribunale, di durata incompatibile con lo sfruttamento economico del bene.Se nessuno dei comproprietari si propone per l'assegnazione del bene,questo viene venduto all'asta.

In questo caso le operazioni di vendita sono condotte direttamente dal Giudice o delegate ad un notaio.

 

Avvocato Guido Vecellio

CONTATTA L’AVVOCATO
Prenota subito online

Dove ci trovi

se vuoi incontrarci di persona

Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in Via Crocefisso 6 a Milano, presso gli uffici di Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.
mappa avvocato accanto
Non hai trovato ciò che cercavi?
Fai una domanda