Contratto di convivenza: posso stipularlo con extracomunitario irregolare?

Salve volevo informazione sulla stipula ed iter da seguire per un contratto di convivenza con cittadino extracomunitario irregolare. Distinti saluti

Unioni civili e Convivenza (20/04/2018)
lawyer
Autore:
Avvocato Fabrizio Tronca
Eredità e Successioni, Immobili, Famiglia
Segui l’avvocato
Risposta:

Il contratto di convivenza presuppone che la coppia, al momento della richiesta, possa già indicare una residenza comune.

Al fine di avere la residenza sul suolo italiano è naturalmente necessario essere iscritti all'anagrafe del territorio; presupposto per l'iscrizione ai registri anagrafici è la regolare permanenza sul suolo italiano.

Ora, considerato che Ella menziona il c.d. status di irregolare del Suo compagno, su tali basi non è possibile formulare la dichiarazione di convivenza di fatto della coppia.

È necessario, ai fini della richiesta in oggetto, che il cittadino straniero consegua un titolo di permanenza - non provvisorio -, quindi un permesso di soggiorno per motivi di studio e/o lavoro.

****

Presupposti e dinamiche differenti rispetto alla convivenza governano l'unione civile.

Tale istituto può formalizzarsi tra persone dello stesso sesso a prescindere dal titolo di soggiorno sul suolo italiano. Trattiamo infatti di un istituto la cui disciplina è, ove possibile, rispondente alle norme previste per il matrimonio per le coppie eterosessuali.

 

CONTATTA L’AVVOCATO
Prenota subito online

Dove ci trovi

se vuoi incontrarci di persona

Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in Via Crocefisso 6 a Milano, presso gli uffici di Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.
mappa avvocato accanto
Non hai trovato ciò che cercavi?
Fai una domanda