Il marito della donna che partorisce è obbligato a riconoscere il bambino?

Sono sposata e nei prossimi mesi partorirò. Il concepito è di mio marito. Nonostante ciò vorremmo che lui non lo riconoscesse. È possibile farlo nonostante siamo sposati o mio marito per legge deve riconoscerlo per forza?

Famiglia (18/03/2021)
lawyer
Autore:
Avvocato Fabrizio Tronca
Eredità e Successioni, Immobili, Famiglia
Segui l’avvocato
Risposta:

L'art. 231 del Codice Civile afferma una presunzione di paternità del marito con la madre del bambino.

La norma dispone: "Il marito è padre del figlio concepito o nato durante il matrimonio".

La presunzione di paternità, tuttavia, non opera se la madre, al momento della nascita, dichiara che il figlio non è figlio matrimoniale.

In questo caso, a prescindere dal contestuale riconoscimento da parte del padre, la madre può dichiarare che il figlio non è del marito.

Consideri che in assenza di riconoscimento da parte del padre, questi per la vita non sarà tenuto agli obblighi genitoriali, ovvero a mantenere ed educare (nonchè rispettare l'obbligo di istruzione per il minore) il figlio.

 

CONTATTA L’AVVOCATO
Prenota subito online

Dove ci trovi

se vuoi incontrarci di persona

Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in Via Crocefisso 6 a Milano, presso gli uffici di Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.
mappa avvocato accanto
Non hai trovato ciò che cercavi?
Fai una domanda