separazione tra coniugi. Può essere sostituita la serratura di ingresso?

Salve, il mio attuale marito dalla quale mi sto separando ha deciso di cambiare serratura alla casa. Premetto che la casa è di sua proprietà, ne ha il diritto? Inoltre, un paio di volte sono entrata in casa per recuperare le mie robe e cose ma ad ogni tentativo, in sua assenza, la camere principali della casa erano chiuse a casa. Potreste cortesemente darmi indicazioni su come comportarmi, rivoglio soltanto le mie robe dalla casa e non entrarci mai più. Grazie. 

Famiglia (11/11/2018)
lawyer
Autore:
Avvocato Guido Vecellio
Diritto bancario e Cartelle esattoriali, Condominio, Recupero Crediti
Segui l’avvocato
Risposta:

Il coniuge proprietario della casa, non tollerando più la convivenza, non può cambiare la serratura per impedire all'altro coniuge di entrare.

Tale comportamento è infatti da ritenersi arbitrario e potrebbe avere risvolti sia civili che penali. Fino a quando il giudice non avrà emesso un provvedimento di separazione,che stabilisca che i coniugi possono vivere separatamente,il proprietario della casa non può cambiare la serratura di ingresso, perchè sarebbe leso il diritto di abitazione, garantito dalla Costituzione.

Se pone in essere tale comportamento bisogna ottenere giudiziariamente, con l'azione di reintegrazione,il possesso del bene, con conseguento rientro a casa e, ove dimostrato, risarcimento del danno.Il cambio della serratura potrebbe anche configurare il reato di esercizio arbitrario delle proprie ragioni (Cass.sent.n.413 del 29/01/2014).

 

Avvocato Guido Vecellio

CONTATTA L’AVVOCATO
Prenota subito online

Dove ci trovi

se vuoi incontrarci di persona

Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in Via Crocefisso 6 a Milano, presso gli uffici di Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.
mappa avvocato accanto
Non hai trovato ciò che cercavi?
Fai una domanda