Rottura caldaia. A chi spettano le spese di riparazione?

Salve, Sono in affitto di un appartamento con due caldaie un interna ed una esterna. Quella esterna cioè quella che non abbiamo mai adoperato tenuta sempre spenta abbiamo scoperto che per il gelo si è crepato e comincia a perdere acqua. Poi il proprietario di casa chiamo l’idraulico e lo ripara. Ed ora chiede di pagare tutta la spesa a me cioè locatore. Quindi volevo chiedere se è giusto? Ma non sarebbe un caso fortuito?
Locazioni ad uso abitativo (12/03/2019)
lawyer
Autore:
Avvocato Guido Vecellio
Diritto bancario e Cartelle esattoriali, Condominio, Recupero Crediti
Segui l’avvocato
Risposta:

Tutti i costi relativi all'uso quotidiano della caldaia (manutenzione ordinaria e controllo periodico ) spettano all'inquilino.

Inoltre a quest'ultimo spettano gli adempimenti relativi al libretto della caldaia, autocertificazione al Comune, tassa all'ASL per la verifica periodica dell'impianto. L'installazione  e la manutenzione straordinaria spettano al proprietario  ed, in caso di rottura dell'impianto, il proprietario deve pagare i costi  per la riparazione, dovuta a vetustà o a caso fortuito, a patto che l'inquilino non abbia causato i guasti per negligenza.

Bisogna inoltre tener conto delle pattuizioni contenute nel contratto di locazione, nonchè a quello che stabiliscono gli usi locali,che determinano cosa si intende per piccola manutenzione ( artt. 1609 c.c. e 1576 c.c.).

Questi concetti si applicano anche alla caldaia esterna, che comunque avrebbe dovuto essere protetta con liquidi antigelo e quindi in grado di superare temperature inferiori a 0 gradi.

 

Avvocato Guido Vecellio

CONTATTA L’AVVOCATO
Prenota subito online

Dove ci trovi

se vuoi incontrarci di persona

Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in Via Crocefisso 6 a Milano, presso gli uffici di Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.
mappa avvocato accanto
Non hai trovato ciò che cercavi?
Fai una domanda