Come si calcola la pena in caso di reati in continuazione?

Quando viene fatto il continuato quale calcolo viene fatto dal giudice sulla riduzione di pena ?
Diritto Penale (09/05/2019)
Risposta:

Si parla di reato continuato, ai sensi dell'art. 81 comma 2 c.p., quando due o più reati vengono ritenuti "in continuazione", vale a dire esecutivi del medesimo disegno criminoso.

Qualora venga riconosciuta la continuazione fra più illeciti, il Giudice, al fine di quantificare la pena, considera quella da infliggere per il reato ritenuto più grave (soprattutto perchè caratterizzato da una sanzione più ingente) e la aumenta al massimo fino al triplo della stessa.

L'effetto di questo calcolo è prevalentemente quello di avere una pena ridotta rispetto a quella che potrebbe risultare dalla somma delle sanzioni inflitte, in caso di mancato riconoscimento della "continuazione".

Avvocato Nadia Mungari

 

CONTATTA L’AVVOCATO
Prenota subito online

Dove ci trovi

se vuoi incontrarci di persona

Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in Via Crocefisso 6 a Milano, presso gli uffici di Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.
mappa avvocato accanto
Non hai trovato ciò che cercavi?
Fai una domanda