Condotte punibili del minore nell’utilizzo di instagram

Ho ripostato lo screen di una diretta (non so se fosse pubblica) dell’instagram di una persona, persona che ora, anche dopo l’eliminazione, promette la querela. Anche se il soggetto in questione non era un pubblico ufficiale, ho fornito il mio nome e il mio cognome (la pagina era una pagina satirica scolastica, non si poteva vedere il mio nome). All’interno dello screen vi erano le trascrizioni a mo di battuta delle parole da loro dette nella diretta, in risposta ad una nostra domanda, consistente nel nostro format di entrare nelle dirette e fare domande un po’ sopra le righe, ma ho controllato, nulla che potesse sfociare nel reato di molestia. Sono regolarmente querelabile seguendo tutto ciò appena detto? E, se sì, a quanto ammonterebbe la pena? (p.s. sono un minore sopra i 14 anni)
Diritto Penale (15/01/2022)
Risposta:

Potrebbe essere denunciato sia per molestia che per diffamazione, se la fattispecie si rivelasse penalmente più significativa di quanto abbia giudicato Lei stesso.

La pena che si rischia è inferiore ad un anno di detenzione e, per lo più, corrisponderebbe ad una multa.

Tuttavia, potrebbe rappresentare un precedente penale, del tutto deleterio per un minore, che si appresta a diventare adulto e che avrà seri problemi di inserimento nella società civile.

 

CONTATTA L’AVVOCATO
Prenota subito online

Dove ci trovi

se vuoi incontrarci di persona

Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in Via Crocefisso 6 a Milano, presso gli uffici di Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.
mappa avvocato accanto
Non hai trovato ciò che cercavi?
Fai una domanda