Obbligo di mantenimento del figlio che lavora

Buongiorno, sono separato dal 2008, mio figlio in quella data aveva 10 anni. Nell'omologa di separazione è stato stabilito che io dovessi versare un mantenimento per mio figlio di 300 euro al mese + spese scolastiche e straordinarie, per la ex moglie nessun mantenimento in quanto lavora. Oggi mio figlio ha 19 anni compiuti a maggio 2017, lavora da ottobre 2016, ha un contratto di apprendistato di 3 anni e percepisce circa 1000 euro al mese. Io sto continuando a versare l'assegno di mantenimento, è giusto o potrei sospenderlo/rivederlo ? Grazie
Famiglia (31/01/2018)
lawyer
Autore:
Avvocato Livia Achilli
Eredità e Successioni, Recupero Crediti, Sovraindebitamento, Immobili, Famiglia
Segui l’avvocato
Risposta:
In merito al Suo quesito, l’obbligo di mantenimento del figlio maggiorenne sussiste fino a che, completata l’istruzione, il ragazzo possa avere degli adeguati strumenti per realizzare la propria indipendenza economica. Pertanto, il raggiungimento della maggiore età non rappresenta più il termine ultimo per l corresponsione del mantenimento ma quest’ultimo è condizionato dal raggiungimento di un’autosufficienza economica tale da provvedere autonomamente alle proprie esigenze di vita. Detto ciò, l’importo percepito da Suo figlio per essere ritenuto tale da consentirgli un’autonomia andrà rapportato al costo della vita dove risiede ed eventualmente alle esigenze (scolastiche ed extrascolastiche) del medesimo.
CONTATTA L’AVVOCATO
Prenota subito online

Dove ci trovi

se vuoi incontrarci di persona

Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in Via Crocefisso 6 a Milano, presso gli uffici di Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.
mappa avvocato accanto
Non hai trovato ciò che cercavi?
Fai una domanda