I limiti alla diffamazione tramite una canzone

Buonasera Sono un artista che scrive testi di genere rap. Ho avuto un passato molto difficile, sono stato in varie comunita e in una famiglia affidataria. In quest'ultima ho subito violenze sia fisiche che verbali, incitandomi anche al suicidio. Ho scritto un album ancora non reso pubblico in cui parlo delle violenze subite, ho scritto anche delle frasi molto crude nei loro confronti, minacciandoli di morte e scrivendo altre crudeltà, non ho intenzione di fare ciò che ho scritto, per me è un libero sfogo scrivere queste cose. Devo precisare il fatto che i loro nomi e le loro identità non sono citate. Vorrei sapere se sono punibile penalmente anche se non ho citato i loro nomi e la loro identità tenendo la figura degli affidatari ignota. Nei testi per chiamarli in causa uso l'appellativo "Affidatari" e non i loro nomi. Grazie per aver letto questa domanda.
Diritto Penale (17/04/2019)
Risposta:

No, Lei non commette alcun reato. Questo perchè, rispetto al reato di diffamazione, il pubblico non è in grado di comprendere di chi Lei stia parlando e, quindi, non può offendere la reputazione di quelle persone, le quali non sono oltretutto conosciute.

Rispetto alle minacce, che teoricamente costituiscono reato, esse, per essere punite, devono consistere nella prospettazione di un male concretamente possibile e così non è.

Stia tranquillo ma, magari, in caso di future interviste o affini, eviti di fare i loro nomi o di dare indicazioni troppo specifiche che permettano di risalire alla loro identità.

Altrimenti, potrebbe accadere che un domani queste persone possano considerare le Sue canzoni diffamatorie.

Avvocato Nadia Mungari

CONTATTA L’AVVOCATO
Prenota subito online

Dove ci trovi

se vuoi incontrarci di persona

Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in Via Crocefisso 6 a Milano, presso gli uffici di Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.
mappa avvocato accanto
Non hai trovato ciò che cercavi?
Fai una domanda