Quali sono le maggioranze per la nomina o la revoca dell'amministratore condominiale?

quale maggioranza ci vuole per conferma o revocare un Amministratore ? in Assemblea si è votato: 363,70 millesimi a favore della sua conferma (8 teste) 361,31 millesimi a favore della sua Revoca (9 teste) L'amministratore è confermato ? grazie

Condominio (05/09/2019)
lawyer
Autore:
Avvocato Egidio Rossi
Diritto del lavoro, Separazione divorzio e modifica delle condizioni, Divorzio breve, Condominio, Recupero Crediti, Risarcimento danni e responsabilità civile, Locazioni ad uso abitativo, Immobili
Segui l’avvocato
Risposta:

Per rispondere al quesito sottoposto alla nostra attenzione occorre richiamare quanto statuito dall'art. 1136 Codice Civile, a norma del quale "Le deliberazioni che concernono la nomina e la revoca dell'amministratore....devono essere approvate con la maggioranza stabilita dal secondo comma del presente articolo".

Il richiamato comma 2 dell'art. 1136 Codice Civile prevede che "sono valide le deliberazioni approvate con un numero di voti che rappresenti la maggioranza degli intervenuti e almeno la metà del valore dell'edificio" (ovvero almeno 500 millesimi + 1).

Tutto ciò premesso, se l'assemblea era stata convocata per la conferma dell'amministratore, con le maggioranze che ci indica l'amministratore non è stato confermato, con la conseguenza che continuerà ad operare in regime di prorogatio fino alla nomina di un nuovo amministratore o fino a una sua riconferma (con 500 millesimi + 1 del valore dell'edificio e la maggioranza degli intervenuti).

 

Avvocato Egidio Rossi

CONTATTA L’AVVOCATO
Prenota subito online

Dove ci trovi

se vuoi incontrarci di persona

Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in Via Crocefisso 6 a Milano, presso gli uffici di Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.
mappa avvocato accanto
Non hai trovato ciò che cercavi?
Fai una domanda