finanziamento ed estinzione anticipata. rimborso dei costi al consumatore?

Nel 2017 ho estinto un mutuo immobiliare sulla quale la banca mi ha fatta pagare la prevista penale (loro lo chiamano compenso come da contratto).

Leggendo la sentenza lexitor, a me sembra che il consumatore abbia diritto alla restituzione di tutti i costi posti a carico del consumatore per l'estinzione anticipata.

L'attuale sentenza di coordinamento abf 22625 del 2019 non mitiga i dubbi: ho diritto o meno alla restituzione della penale oppure no? Aspetto vostra cortese risposta grazie

Diritto del Consumatore (29/03/2021)
lawyer
Autore:
Avvocato Guido Vecellio
Diritto bancario e Cartelle esattoriali, Condominio, Recupero Crediti
Segui l’avvocato
Risposta:

Come conseguenza della sentenza della Corte di Giustizia Europea dell'11/9/2019 resa nella causa Lexitor, il collegio di cordinamento ABF con decisione n. 26525 dell'11/12/2019 si è uniformato a tale decisione, stabilendo che l'art. 125 sexies del TUB deve essere interpretato, in caso di estinzione anticipata di un finanziamento, nel senso che il consumatore ha diritto alla riduzione di tutte le componenti del costo totale del credito, upfront compresi, mentre in precedenza Banca d'Italia e ABF avevano stabilito una distinzione tra i costi upfront e quelli recurring e solo questi ultimi andavano restituiti al cliente.

Detto principio deve applicarsi ai nuovi ricorsi ed a quelli pendenti , con la precisazione che la relativa applicabilità riguarda tutti i rapporti giuridici, anche quelli sorti in data antecedente a quella in cui è stata emessa la sentenza della Corte di Giustizia Europea.  

CONTATTA L’AVVOCATO
Prenota subito online

Dove ci trovi

se vuoi incontrarci di persona

Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in Via Crocefisso 6 a Milano, presso gli uffici di Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.
mappa avvocato accanto
Non hai trovato ciò che cercavi?
Fai una domanda