fattura ex art.36 d.l.n.41/1995. L'iva non è detraibile?

Salve io sono una partita IVA e ho acquistato un autocarro da 19000+ iva da un'altra ditta individuale, la quale mi ha girato una fattura pro forma da 19+IVA , io al momento della voltura pago con assegno circolare 23180 (cioè 19+iva) e mi viene data una fattura da 23180 soggetta al regime occasionale ,art.36 .Il giorno dopo la porto dal commercialista che mi dice che da questa fattura io non posso scaricare l'iva e quindi il mio autocarro mi costa 23180 anziché 19000 . Posso rivalermi in qualche modo sul venditore?grazie

E-commerce (05/01/2019)
lawyer
Autore:
Avvocato Guido Vecellio
Diritto bancario e Cartelle esattoriali, Condominio, Recupero Crediti
Segui l’avvocato
Risposta:

Il regime del margine, disciplinato dagli art. 36 e seg. D.L.n. 41 /1995, è un regime di applicazione dell'Iva rivolto a soggetti che abitualmente pongono in essere operazioni di commercio al dettaglio, all'ingrosso o in forma ambulante di beni mobili usati, antiquariato, oggetti d'arte e da collezione.

La disciplina in esame presuppone che i beni siano stati precedentemente acquistati presso privati, che non agiscono nell'esercizio di impresa, arte o professione e che pertanto non rivestono la qualifica di soggetti Iva.

La fattura deve pertanto contenere la dicitura "operazione soggetta a regime del margine di cui all'art. 36 e seg. del DL 41/1995". Ciò premesso è assoggettato ad Iva il solo utile lordo realizzato dal rivenditore, cioè la differenza (il margine) tra il prezzo di vendita e quello di acquisto, oltre le spese di riparazione e quelle accessorie.  

 

Avvocato Guido Vecellio

CONTATTA L’AVVOCATO
Prenota subito online

Dove ci trovi

se vuoi incontrarci di persona

Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in Via Crocefisso 6 a Milano, presso gli uffici di Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.
mappa avvocato accanto
Non hai trovato ciò che cercavi?
Fai una domanda