Diritto del lavoro
Jobs Act
Chi sono
Esperienze Lavorative
Formazione

Informazioni  

Iscritta presso l’Ordine degli Avvocati di Como, esercita la professione di avvocato presso il Foro di Como.

E’ attiva su tutto il territorio della Lombardia.

Collabora con Avvocato Accanto dall’anno 2020.

 

Esperienze lavorative

Presta assistenza sia in ambito giudiziale sia stragiudiziale, comprese le procedure di risoluzione alternativa delle controversie quali mediazione e negoziazione assistita.

Presta la propria attività prevalentemente nel campo diritto civile, in particolare del diritto del lavoro occupandosi di: negoziazione dei contratti, impugnazione sanzioni disciplinari, mobbing, demansionamento, mancati pagamenti, dimissioni volontarie, licenziamenti individuali e collettivi, TFR, pensioni e ammortizzatori sociali.

Formazione

Ha superato l’esame di Stato per l’esercizio della professione di Avvocato presso la Corte d’Appello di Milano.

Ha frequentato, ottenendo il relativo diploma, il master universitario di I livello “Consulenza del lavoro e direzione del personale” presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore (2016-2017).

Si è laureato in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Milano nel 2013.

Ha conseguito la maturità classica.

Presta assistenza sia in ambito giudiziale sia stragiudiziale, comprese le procedure di risoluzione alternativa delle controversie quali mediazione e negoziazione assistita.

Presta la propria attività prevalentemente nel campo diritto civile, in particolare del diritto del lavoro occupandosi di: negoziazione dei contratti, impugnazione sanzioni disciplinari, mobbing, demansionamento, mancati pagamenti, dimissioni volontarie, licenziamenti individuali e collettivi, TFR, pensioni e ammortizzatori sociali.

 

Ha superato l’esame di Stato per l’esercizio della professione di Avvocato presso la Corte d’Appello di Milano.

Ha frequentato, ottenendo il relativo diploma, il master universitario di I livello “Consulenza del lavoro e direzione del personale” presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore (2016-2017).

Si è laureato in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Milano nel 2013.

Ha conseguito la maturità classica.

Le recensioni di Federica Annoni

Leggi tutte le recensioni
22.06.2020
Recensione di Oswaldo Ramirez

Risposta esaustiva

Risposta in breve tempo, chiara, concisa e professionale. Assolutamente in caso di necessità non esiterò a contat...
29.05.2020
Recensione di Gian luigi Ghilardi

Risposta

La risposta arrivatami in tempi brevissimi è stata decisamente esaustiva e con indicazioni precise di leggi e spieg...

Costi per le nostre consulenze base / flat

Predisposizione Preventivo per assistenza legale: gratuito
Consulenza in presenza o online (30 min.)
€ 50,00
oltre IVA e cassa Avvocati
Consulenza scritta via e.mail
€ 100,00
oltre IVA e cassa Avvocati
Consulenza telefonica (20 min.)
€ 33,00
oltre IVA e cassa Avvocati

Le risposte di Federica Annoni

Straordinario non pagato: quali prove raccogliere?
Nel caso di specie sarà necessario provare l’effettivo orario di lavoro svolto. Tale prova può essere data innanzitutto attraverso testimonianze di terzi. In questo caso sarà necessario disporre di ...
CONTINUA A LEGGERE
Il lavoro a domicilio è assimilabile allo smart working?
Si premette, innanzitutto, che il c.d. “D.L. maggio” non è ancora stato approvato, pertanto si dovrà attendere ancora per conoscerne il contenuto. Si precisa, ad ogni buon conto, che il lavoro a ...
CONTINUA A LEGGERE
Covid19 e ferie forzate: il datore può obbligarmi a consumare tutte le ferie?
In condizioni normali i datori di lavoro sono soliti concordare i periodi di ferie con i propri dipendenti. Tuttavia, si deve ricordare che è sempre il datore di lavoro ad avere il potere di ...
CONTINUA A LEGGERE
Covid – 19. Il lavoratore in smart working può essere obbligato a delle ferie “forzate"?
Anche se solitamente le ferie sono concordate tra dipendente e datore di lavoro, secondo l’art. 2109, comma 2, c.c. è il datore di lavoro a stabilire il periodo annuale di ferie retribuite, ...
CONTINUA A LEGGERE
Art. 24 Decreto-Cura Italia: si applica anche ai permessi ex art. 33, comma 2, legge 104/1992?
L’articolo 24 del decreto-legge n. 18/2020 emesso in ragione dell'emergenza Covid ha previsto l’incremento del numero di giorni di permesso retribuiti di cui all’articolo 33, comma 3, della legge 5 ...
CONTINUA A LEGGERE
Termine di prescrizione per i permessi retribuiti non goduti.
Per rispondere al quesito è necessario, innanzitutto, stabilire il tipo di permessi retribuiti non goduti e per i quali non è stata corrisposta la relativa indennità. Si tratta di capire se si ...
CONTINUA A LEGGERE
Coronavirus e Decreto Cura Italia: il blocco dei licenziamenti si applica anche all'apprendistato?
L’art. 46 del decreto-legge n. 18/2020, recante misure urgenti per contrastare l’emergenza Coronavirus – Covid-19, stablisce che “A decorrere dalla entrata in vigore del presente decreto, l’avvio ...
CONTINUA A LEGGERE