HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
RECENSIONI
I NOSTRI PROFESSIONISTI
Domande e risposte collegate
RISARCIMENTO DEL DANNO DEL CONIUGE. ENTRA NELLA COMUNIONE DEI BENI?
Serena  Mineo

Avvocato Serena Mineo

Condominio, Recupero Crediti, Risarcimento danni e responsabilità civile, Locazioni ad uso abitativo, Immobili, Famiglia

Buongiorno, avrei una domanda. Io e mio marito siamo in comunione dei beni. Nel 2006 ho ricevuto un indennizzo per un incidente stradale e con quei soldi ho comprato una casa. La domanda è: la casa .....
Le somme corrisposte a titolo di risarcimento del danno non entrano nella comunione dei beni tra i coniugi, per espressa previsione normativa (art. 179, lett. e), c.c.). I beni immobili acquistati con le somme corrisposte a titolo di risarcimento del danno non entrano nella comunione dei beni, ma solo se tale esclusione è stata espressamente dichiarata all'atto dell'acquisto (art. 179, lett. f), c.c.). La dichiarazione deve essere resa alla prese...
separazione dei coniugi. ex moglie ha diritto a tfr e reversibilità?
Guido  Vecellio

Avvocato Guido Vecellio

Diritto bancario e Cartelle esattoriali, Condominio, Recupero Crediti

Buongiorno, il mio compagno è separato da 17 anni ma non ha mai provveduto al divorzio. La mia domanda è la seguente: l'ex moglie ha ancora il diritto a percepire tfr e reversibilità? Non vivono ......
Il coniuge separato conserva gli stessi diritti di marito e moglie non separati, salvo nel caso in cui la separazione sia stata addebitata ad uno di loro per comportamenti contrari ai doveri sorti con il matrimonio. Per quanto riguarda gli aspetti matrimoniali questi differiscono a seconda del regime di comunione o separazione dei beni. Nel regime di comunione al coniuge spetta il 50% del corrispettivo valore dei beni al momento dello sciogliment...
Separazione o divorzio: quando spetta il TFR all'altro coniuge?
Egidio  Rossi

Avvocato Egidio Rossi

Diritto del lavoro, Separazione divorzio e modifica delle condizioni, Divorzio breve, Condominio, Recupero Crediti, Risarcimento danni e responsabilità civile, Locazioni ad uso abitativo, Immobili

La mia ex moglie ha ricevuto adesso il TFR. Essendo il TFR una retribuzione posticipata, vorrei sapere se ho il diritto a ricevere la metá dell'importo maturato nel periodo in cui eravamo sposati. ......
Occorre premettere che, per riscontrare con maggior precisione il Suo quesito, bisogna distinguere tra due ipotesi distinte, ovvero l'ipotesi in cui la liquidazione del TFR avviene dopo il divorzio e l'ipotesi in cui ciò avviene dopo la separazione legale ma prima del divorzio. Nel primo caso, si segnala che la normativa vigente prevede che il coniuge nei cui confronti sia stata pronunciata sentenza di scioglimento o di cessazione degli effetti c...
Desidero un figlio, ma mio marito non vuole. Posso addebitargli la separazione?
Fabrizio Tronca

Avvocato Fabrizio Tronca

Eredità e Successioni, Immobili, Famiglia

Salve, vorrei sapere se posso chiedere la separazione con addebito: io voglio il secondo figlio mentre mio marito no....
L'addebito per colpa nella separazione è connesso alla violazione dei doveri coniugali. Doveri coniguali che si riassumono nella fedeltà, nella coabitazione e nell'assistenza morale e materiale al coniuge. È quanto precisa l'art. 151, comma 2 del Codice Civile: "il giudice, pronunciando la separazione, dichiara, ove ne ricorrano le circostanze e ne sia richiesto, a quale dei coniugi è addebitabile la separazione, in considerazione del suo comport...
Moglie abbandona il tetto coniugale. Quali conseguenze?
Fabrizio Tronca

Avvocato Fabrizio Tronca

Eredità e Successioni, Immobili, Famiglia

Se la moglie abbandona il tetto coniugale, quali sono le conseguenze?...
Il matrimonio comporta obblighi tipizzati per i coniugi, ossia il dovere di convivenza, fedeltà e reciproca assistenza morale e materiale. Qualora uno dei coniugi víoli uno di tali precetti, potrebbe valutarsi in sede di separazione l'addebito a suo carico. Ai sensi dell’art. 151, comma 2, c.c. «il giudice, pronunciando la separazione, dichiara, ove ne ricorrano le circostanze e ne sia richiesto, a quale dei coniugi è addebitabile la separazione,...
Come si gestisce una separazione con figli minori e casa coniugale?
Egidio  Rossi

Avvocato Egidio Rossi

Diritto del lavoro, Separazione divorzio e modifica delle condizioni, Divorzio breve, Condominio, Recupero Crediti, Risarcimento danni e responsabilità civile, Locazioni ad uso abitativo, Immobili

Buon giorno, avrei bisogno di chiedere alcune informazioni, sono sposata con una bimba di 5 anni. In caso di separazione vorrei sapere quali sono i miei diritti, abbiamo acquistato una casa, ......
Per rispondere al Suo quesito bisogna distinguere diversi aspetti, il primo dei quali riguarda l'assegnazione della casa coniugale. Occorre sottolineare che, in caso di presenza di figli minori, l'assegnazione della casa coniugale è decisa (sopratutto in fase di contenzioso) esclusivamente nell'interesse del minore, che deve continuare a vivere nell'ambiente nel quale è cresciuto e nel quale ha stabili contatti (scuola, conoscenze, servizi logist...
Siamo cittadini italiani residenti in Usa. Quali sono le procedure per la separazione?
Fabrizio Tronca

Avvocato Fabrizio Tronca

Eredità e Successioni, Immobili, Famiglia

Sono sposata da 8 anni, ho due figli e vorrei separarmi da mio marito. Siamo italiani ma residenti negli Stati Uniti. Vorrei sapere come si configurerebbe la mia situazione in caso di separazione. ......
La fattispecie che sottopone al nostro esame, caratterizzata dall’elemento di “estraneità” dato dalla residenza del nucleo familiare all’estero, pone la questione di individuare l’Autorità (meglio: giurisdizione) competente a decidere della condizioni di separazione e in generale della disciplina dei rapporti di famiglia. Il riferimento normativo è dato dal Reg. Ue n. 2201/2003, che assegna un insieme di criteri, tesi a identificare quale sia il ...
Separata, voglio convivere con il mio nuovo compagno. Perdo l’assegno di mantenimento?
Fabrizio Tronca

Avvocato Fabrizio Tronca

Eredità e Successioni, Immobili, Famiglia

Sono separata da qualche anno, ma non ancora divorziata: se vado a vivere con il mio attuale compagno, perdo il diritto all’assegno di mantenimento?...
La nuova convivenza del coniuge separato che percepisce il mantenimento dal marito, può certamente costituire una delle cause di revoca dell’assegno. La convivenza è, infatti, una delle circostanze senza dubbio annoverate dalla nostra giurisprudenza quale motivo di riduzione o eliminazione del mantenimento.[1] Affinchè venga meno il presupposto che fondi la corresponsione dell’assegno di mantenimento, deve sussistere una effettiva e concreta conv...
Mio marito vuole che firmi la separazione, senza riconoscere gli alimenti. Non ho reddito. È giusto?
Fabrizio Tronca

Avvocato Fabrizio Tronca

Eredità e Successioni, Immobili, Famiglia

Mio marito vorrebbe la separazione consensuale con una dichiarazione da parte mia di essere autosufficiente come reddito, quando invece io non lavoro affatto. Cosa devo fare?...
La separazione consensuale si formalizza solo se i coniugi siano d'accordo, in maniera consapevole, sui termini della stessa. In particolare l'accordo deve vertere su tutte le conseguenze della separazione: mantenimento del coniuge, alimenti, eventuale diritto di abitazione ed ogni profilo economico che fosse coinvolto. Nella procedura di separazione, anche consensuale, i coniugi producono le dichiarazioni dei redditi: qualsiasi Giudice valutareb...
Ho confessato a mio marito il mio tradimento. Come funziona l’addebito della separazione?
Fabrizio Tronca

Avvocato Fabrizio Tronca

Eredità e Successioni, Immobili, Famiglia

Sposata e con un figlio minorenne. Non amo più mio marito e da alcuni mesi ho una relazione con un altro uomo. Mio marito minaccia di farmi la guerra in caso di separazione. In caso di addebito ......
Prima di ogni considerazione, teniamo a invitarLa a non farsi influenzare dalle prospettive avanzate da Suo marito. Il nostro Ordinamento prevede tutti gli strumenti, per tutelare - prima di ogni altro aspetto - il migliore interesse del minore (nel quale rientra mantenere i rapporti con entrambi i genitori). Intervenuta la separazione, pertanto, il minore frequenterà entrambi i genitori, che dovranno continuare a provvederne al mantenimento, all...
Mio marito, positivo al Covid19, ha voluto stare in casa con la famiglia. Posso separarmi?
Fabrizio Tronca

Avvocato Fabrizio Tronca

Eredità e Successioni, Immobili, Famiglia

Mio marito, sapendo di essere positivo al Covid19, è rientrato in casa nostra, dove vivono mio padre con patologie e mio figlio minorenne. Vorrei sapere se posso chiedere la separazione oppure ......
In tema di annullamento del matrimonio è necessario sapere se il rito di celebrazione sia stato civile o religioso. In entrambi i casi, vi sono ragioni tassative, per richiedere l'annullamento. Quanto al rito civile (tra le altre) mancanza dei requisiti di forma e di sostanza ex lege, celebrazione sotto minaccia o violenza perpetrata nei confronti di uno o entrambi i coniugi, matrimonio celebrato per "errore", matrimonio celebrato per pura forma,...
Crisi coniugale: il marito può obbligare la moglie a lasciare la casa prima della separazione?
Fabrizio Tronca

Avvocato Fabrizio Tronca

Eredità e Successioni, Immobili, Famiglia

Buongiorno. Da un po' di tempo i rapporti con mio marito non sono sereni. Abitiamo nella casa di sua proprietà e abbiamo due bambine (età scuola materna/primaria). Recentemente mio marito mi ha ......
No, il coniuge non può obbligare l'altro coniuge a lasciare la casa familiare. Il regime matrimoniale prevede peraltro l'obbligo di coabitazione e, ove non venga meno mediante provvedimento dell'Autorità competente il vincolo coniguale, tale obbligo persiste. Ciò anche in caso di eventuale diverso accordo dei coniugi (separazione di fatto) e successivo ripensamento. Se Suo marito ritiene che il vincolo affettivo sia venuto meno, tanto da ingenera...
Quali spese sono ordinarie e quali straordinarie per il mantenimento dei figli?
Marta Calderoni

Avvocato Marta Calderoni

Locazioni commerciali, Eredità e Successioni, Recupero Crediti, Risarcimento danni e responsabilità civile, Immobili, Famiglia

Salve, due ex coniugi già divorziati, con affido congiunto spese straordinarie ripartite al 50% e assegno di mantenimento di € 500mensili che il padre gira alla madre. Come posso capire con ......
Per rispondere al Suo quesito e capire quale sia la linea distintiva tra le spese ordinarie, alle quali normalmente si assolve mediante il pagamento dell’assegno di mantenimento, e quelle straordinarie, le quali sono invece escluse dall’assegno di mantenimento e, in linea di principio, dovrebbero essere ripartite secondo il criterio della proporzionalità tra i genitori (nel caso di specie, al 50% tra i coniugi), riteniamo opportuno segnalare quan...
Il Giudice può ordinare a un coniuge di produrre i testi dei messaggi whatsapp?
Fabrizio Tronca

Avvocato Fabrizio Tronca

Eredità e Successioni, Immobili, Famiglia

Salve, mi sto separando da mio marito. Lui sospetta che nell'ultimo periodo lo tradissi, anche fosse così non ne ha le prove concrete. Volendo potrebbe richiedere di recuperare le mie chat whatsapp .....
I messaggi di testo (sms o whatsapp) possono essere oggetto di prova processuale, tesi anche a documentare l'intervenuto tradimento. Recente giurisprudenza afferma come addirittura non sia una condotta illecita quella del coniuge che, per verificare la fedeltà coniugale del congiunto, prenda visione diretta dei messaggi sul cellulare dello stesso, lasciato incustodito per casa. ***** L'efficacia probatoria dei messaggi whatsapp è però condizionat...
Come calcolare l'assegno di mantenimento ai figli in caso di separazione dei coniugi?
Marta Calderoni

Avvocato Marta Calderoni

Locazioni commerciali, Eredità e Successioni, Recupero Crediti, Risarcimento danni e responsabilità civile, Immobili, Famiglia

Ho ricevuto la PEC dall'avvocato di mia moglie che chiede una separazione consensuale. Abbiamo una bimba di 5 anni, il clima familiare è abb.tranquillo, solo che mia moglie non si fida più, non ......
Per rispondere al Suo quesito riteniamo innanzitutto utile illustrare le procedure che Lei e Sua moglie potreste assumere per addivenire alla separazione. La separazione, infatti, può essere consensuale o giudiziale: Consensuale: laddove vi sia una volontà comune di separarsi e una intesa circa la regolamentazione del regime in separazione. In tale ipotesi i coniugi decidono il destino del patrimonio comune e l’eventuale riconoscimento, o meno, d...
Mi separo. Posso richiedere l’assegno sociale?
Fabrizio Tronca

Avvocato Fabrizio Tronca

Eredità e Successioni, Immobili, Famiglia

se il marito percepisce una pensione di 1100 ed la moglie che si separa ha diritto di una pensione sociale?...
In caso di separazione, il coniuge senza reddito (o con un reddito annuo inferiore ad € 5.953,87) che intenda richiedere l'assegno sociale, deve dimostrare di avere - previamente - richiesto l'assegno a titolo di mantenimento all'altro coniuge. L'assegno sociale è infatti un rimedio sussidiario, che può essere riconosciuto solo se il preteso beneficiario dimostri di aver, prima, esperito tutte le vie per garantirsi altre entrate. **** Ove l'asseg...
Figli a carico: quali detrazioni?
Marta Calderoni

Avvocato Marta Calderoni

Locazioni commerciali, Eredità e Successioni, Recupero Crediti, Risarcimento danni e responsabilità civile, Immobili, Famiglia

ci siamo separati il 15 giugno 2018 e nella sentenza di separazione c'è scritto "si precisa che in sede di dichiarazione dei redditi, le figlie verranno poste ad integrale carico della sig.ra....." .....
Per rispondere al Suo quesito, riteniamo opportuno segnalare quanto segue. Con riferimento alle detrazioni riconosciute per i figli a carico, occorre distinguere tra quelle riconosciute per i carichi di famiglia e quelle previste per le spese sostenute dai genitori in loro favore. Le detrazioni fiscali per i figli a carico vengono di norma ripartite nella misura del 50% da parte dei coniugi; tuttavia in caso di divorzio, separazione o accordo tra...
violazione obblighi di mantenimento. Applicazione norme penali?
Guido  Vecellio

Avvocato Guido Vecellio

Diritto bancario e Cartelle esattoriali, Condominio, Recupero Crediti

Salve, vorrei un parere vostro. Nel .... sono stato accusato per mancato mantenimento, sono stato condannato a due mesi di reclusione e ho dovuto pagare euro ...0,00. Adesso la mia ex mi sta ......
Le pene previste dall'art. 570 c.p. si applicano al coniuge che si sottrae all'obbligo di natura economica e quindi di mantenimento dei figli e del coniuge, che il giudice civile ha stabilito nella causa di separazione. Per applicare tale disposizione occorre un comportamento reiterato e non una sola omissione. Il legislatore ha voluto tutelare i rapporti che devono sussistere all'interno di una famiglia, anche se questa è in crisi e dà attuazion...
matrimonio civile. Nullità e annullabilità?
Guido  Vecellio

Avvocato Guido Vecellio

Diritto bancario e Cartelle esattoriali, Condominio, Recupero Crediti

Buongiorno, due anni fa ho contratto matrimonio con solo rito civile. Non ho mai convissuto con mio marito né spostato la mia residenza da casa dei miei genitori con i quali sto abitando, in quanto .....
Il matrimonio celebrato con rito civile può essere impugnato con una richiesta di annullamento o di nullità, quando sia stato celebrato senza le condizioni previste dalla legge oppure in caso di vizi o limitazioni. L'annullamento estingue il vincolo coniugale ed ha efficacia ex tunc. Soggetti legittimati a proporre l'annullamento sono i coniugi od anche uno solo di essi. Se i coniugi non hanno mai abitato insieme, l'azione di nullità può essere e...
È ripetibile quanto versato dal padre al figlio come mantenimento, dopo che ha trovato lavoro?
Fabrizio Tronca

Avvocato Fabrizio Tronca

Eredità e Successioni, Immobili, Famiglia

Sono separa dal 2002. Ho una figlia di 26 anni a cui il mio ex ha sempre versato l assegno di mantenimento. Ora dal 2018 lavora a tempo indeterminato. Il padre ha chiesto la sospensione dell assegno ....
Gli assegni di mantenimento versati dal genitore a beneficio del figlio non sono ripetibili, in quanto rispondono sia ad obbligazioni codicistiche (vd. art. 147 cod. civ. " matrimonio impone ad ambedue i coniugi l’obbligo di mantenere, istruire, educare e assistere moralmente i figli, nel rispetto delle loro capacità, inclinazioni naturali e aspirazioni, secondo quanto previsto dall’articolo 315-bis") e, nel caso che ci illustra, determinati nell...
{{question.title}}
{{question.editorName}}

Avvocato {{question.editorName}}

{{question.competences}}

{{question.questionPreview!=null ? (question.questionPreview.substr(0, 200) + "...") : ""}}
{{question.answerPreview!=null ? (question.answerPreview.substr(0, 450) + "...") : ""}}

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in Via Crocefisso 6 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Crocefisso 6 Milano 20122
tel. 02 3664 4280