HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
RECENSIONI
I NOSTRI PROFESSIONISTI
Domande e risposte collegate
Con quali modalità e tempi lo sfrattato può recuperare i beni lasciati in casa?
Egidio  Rossi

Avvocato Egidio Rossi

Diritto del lavoro, Separazione divorzio e modifica delle condizioni, Divorzio breve, Condominio, Recupero Crediti, Risarcimento danni e responsabilità civile, Locazioni ad uso abitativo, Immobili

Buongiorno, sono stato sfrattato e quindi mi hanno cambiato la serratura della porta (dietro ovviamente convalida del giudice). Dentro ho lasciato tutte le mie cose. Come mi devo comportare ora? ......
A seguito dell'esecuzione dello sfratto (liberazione forzata dell'immobile) può succedere che all’interno dell’immobile oggetto di sfratto esecutivo vi siano dei beni mobili di proprietà dell’inquilino (mobili, oggetti, vestiti, stoviglie ecc.). Generalmente viene concesso allo sfrattato un termine (indicato nel verbale di rilascio dell'immobile) per l’asporto dei beni mobili di sua proprietà presenti nell’immobile, mediante accordi con il propri...
Cosa può succedere dopo la fine naturale del contratto di locazione?
Egidio  Rossi

Avvocato Egidio Rossi

Diritto del lavoro, Separazione divorzio e modifica delle condizioni, Divorzio breve, Condominio, Recupero Crediti, Risarcimento danni e responsabilità civile, Locazioni ad uso abitativo, Immobili

Buonasera, il mio contratto di casa è scaduto a maggio adesso sono in occupazione senza titolo: dopo cosa può succedere? La società che affitta l'immobile mi chiede il 130% in più di affitto per il .....
Per rispondere al Suo quesito occorre distinguere due aspetti, ovvero la questione delle fasi successive alla scadenza del contratto dalla questione relativa all'eventuale nuovo contratto, con adeguamento del canone. Per quanto riguarda il primo aspetto, se il contratto è scaduto e Lei sta corrispondendo i canoni a titolo di occupazione senza titolo dell'immobile, la proprietà dovrebbe avviare una procedura di sfratto per finita locazione all'esi...
LOCAZIONE, E' LEGITTIMO IL CANONE A SCALETTA?
Serena  Mineo

Avvocato Serena Mineo

Condominio, Recupero Crediti, Risarcimento danni e responsabilità civile, Locazioni ad uso abitativo, Immobili, Famiglia

Buongiorno, sto per firmare un contratto di locazione a 550 euro mensili, cedolare secca. Il proprietario vuole inserire una clausola nel contratto che prevede un aumento annuo di 8 euro mensili: ......
Rispondendo immediatamente al Suo quesito, sembra che il locatore voglia introdurre il c.d. canone a scaletta. Tale accordo contrattuale è legittimo se riferito ad una locazione ad uso non abitativo. Invece, nelle locazioni ad uso abitativo, in linea generale, il canone deve essere stabilito in misura fissa. Peraltro, optando per il regime fiscale della cedolare secca, il locatore rinuncia agli aumenti ISTAT. Nel caso di locazioni ad uso abitativ...
CONTRATTO DI LOCAZIONE SOLIDALE. POSSO RECEDERE DAL CONTRATTO E AVER RESTITUITA LA CAPARRA?
Serena  Mineo

Avvocato Serena Mineo

Condominio, Recupero Crediti, Risarcimento danni e responsabilità civile, Locazioni ad uso abitativo, Immobili, Famiglia

Sono co-intestatario di un contratto di locazione 4+4 SOLIDALE insieme ad altre due persone. Ho versato una cauzione al mio predecessore comprovata da scrittura privata in modo da non smobilizzare ......
Rispondendo sinteticamente al Suo quesito, Lei può recedere dal contratto, senza il consenso degli altri conduttori e avrà diritto alla restituzione della caparra al momento del rilascio dell'immobile. A norma dell'art. 3, l.392/1978, il conduttore può recedere dal contratto di locazione dando un preavviso di almeno 6, a mezzo lettera raccomandata. Nel Suo caso specifico, nel contratto di locazione è stato concordato un preavviso di tre mesi, per...
CAMBIO ALLOGGIO A.T.C. COME FARE?
Serena  Mineo

Avvocato Serena Mineo

Condominio, Recupero Crediti, Risarcimento danni e responsabilità civile, Locazioni ad uso abitativo, Immobili, Famiglia

Buongiorno, ho effettuato uno scambio alloggio ATC in accordo con l'altro inquilino a insaputa del ATC ma adesso a distanza di tempo ha cambiato idea. Come posso fare per evitare il tutto? vorrei ......
L'assegnatario di un alloggio di edilizia pubblica è sottoposto al rispetto di particolari regole. Nel Suo caso specifico la normativa di riferimento è la legge regionale del Piemonte, n. 3 del 2010 e il regolamento di attuazione del 12/04/2012. Tali norme disciplinano, tra le altre ipotesi, il cambio di alloggio consensuale tra due assegnatari. In altre parole, due inquilini assegnatari di un alloggio dell'A.T.C. possono scambiarsi l'alloggio, p...
QUANTO COSTA LA RISOLUZIONE DI UN CONTRATTO DI LOCAZIONE CON CEDOLARE SECCA?
Serena  Mineo

Avvocato Serena Mineo

Condominio, Recupero Crediti, Risarcimento danni e responsabilità civile, Locazioni ad uso abitativo, Immobili, Famiglia

Oggi ho appena rescisso un contratto d'affitto con cedelore secca quindi rescindibile in modo gratuito, il Commercialista del locatore mi ha chiesto un compenso di 100 euro senza emettere fattura è .....
La cedolare secca è un regime fiscale di favore, introdotto con d.lgs. 23/2011, che semplifica e alleggerisce la tassazione dovuta per la locazione di immobili ad uso abitativo. Ai sensi dell'art. 3, co. 2, d.lgs. 23/2011 la cedolare secca è un'imposta sostitutiva, applicata in ragione di un'aliquota del 21 per cento sul canone di locazione annuo, stabilito dalle parti di una locazione ad uso abitativo. Con l'opzione per questo regime fiscale è c...
Locazione abitativa: quanti mazzi di chiavi spettano al conduttore?
Simona Costanzo

Avvocato Simona Costanzo

Condominio, Locazioni commerciali, Recupero Crediti, Locazioni ad uso abitativo, Immobili

Appartamento dato in affitto, dopo un anno cambio portoncino blindato a spese del proprietario Ora l’inquilino chiede di avere la scheda per la creazione di nuove chiavi, ne ha già 3 in possesso ( ......
Con la stipula del contratto di locazione il locatore concede al condutore la piena ed esclusiva disponibilità dell'immobile. Per tale motivo, benchè manchi nel codice civile una espressa norma circa la consegna delle chiavi, Dottrina e Giurisprudenza, analizzando l'intero contesto normativo, sono concordi nel ritenere che, salvo espresso accordo contenuto nel contratto, il proprietario è tenuto a consegnare all'inquilino tutte le chiavi dell'imm...
Quali sono gli obblighi di riparazione a carico dell'inquilino?
Egidio  Rossi

Avvocato Egidio Rossi

Diritto del lavoro, Separazione divorzio e modifica delle condizioni, Divorzio breve, Condominio, Recupero Crediti, Risarcimento danni e responsabilità civile, Locazioni ad uso abitativo, Immobili

In caso di affitto se si danneggia una sedia facente parte di una serie limitata ma che comunque già dall'inizio dell'affitto era logorata, è giusto che l'inquilino risarcisca il proprietario per ......
Occorre premettere che, a norma dell'art. 1609 del Codice Civile (rubricato come "piccole riparazioni a carico dell'inquilino"), le riparazioni di piccola manutenzione, che a norma dell'art. 1576 devono essere eseguite dall'inquilino a sue spese, sono quelle dipendenti da deterioramenti prodotti dall'uso, e non quelle dipendenti da vetustà o da caso fortuito. Pertanto, se effettivamente la sedia interessata dal danneggiamento fosse stata, già al ...
Covid – 19. Diminuzione dello stipendio: è possibile chiedere una riduzione del canone di locazione?
Simona Costanzo

Avvocato Simona Costanzo

Condominio, Locazioni commerciali, Recupero Crediti, Locazioni ad uso abitativo, Immobili

Covid - 19 (Coronavirus). L'emergenza sanitaria ha causato una rilevante diminuzione dello stipendio. E' possibile chiedere una riduzione del canone di locazione al proprietario? In caso di rifiuto .....
I D.P.C.M. dell’8 marzo e del 22 marzo 2020 - emessi per gestire l’emergenza sanitaria determinata dalla pandemia Covid-19 - non prevedono una disciplina speciale, o in deroga, rispetto al pagamento dei canoni dovuti dal conduttore in base ai contratti di locazione abitativa. Allo stato gli obblighi del locatore e dell’inquilino rimangono quindi intatti rispetto a quanto previsto dal contratto. Il locatore deve mantenere l’impegno a garantire il ...
Diritto di prelazione del conduttore: quando c'è?
Simona Costanzo

Avvocato Simona Costanzo

Condominio, Locazioni commerciali, Recupero Crediti, Locazioni ad uso abitativo, Immobili

Salve ho un'appartamento in affitto da un anno con contratto 4+4 e vorrei venderlo a mia nipote(zia). Volevo sapere se l'affittuario ha diritto di prelazione sempre o se non dando disdetta posso ......
Per rispondere correttamente al Suo quesito sarebbe opportuno innanzitutto esaminare il contratto di locazione sottoscritto al fine di valutare la presenza di apposita clausola con cui viene riconosciuto all'inquilino il diritto di prelazione. In questo caso, infatti, essendo pattuito il locatore è sempre tenuto a comunicare al conduttore l'intenzione di vendere l'immobile per permettergli di esercitare il proprio diritto. In assenza di tale clau...
Come vengono suddivise le spese tra locatore e conduttore?
Egidio  Rossi

Avvocato Egidio Rossi

Diritto del lavoro, Separazione divorzio e modifica delle condizioni, Divorzio breve, Condominio, Recupero Crediti, Risarcimento danni e responsabilità civile, Locazioni ad uso abitativo, Immobili

Buongiorno volevo sapere con contratto a cedolare secca 4+4 in affitto di una villetta su unico piano se la casa ha degli infissi obsoleti che non si chiudono bene e entrano spifferi a chi spetta la ....
Premesso che il locatore ha l'obbligo di consegnare l'abitazione in buono stato all'inquilino, tutti i costi di piccola manutenzione, come le spese dovute a riparazione causate dal normale deterioramento o uso del bene, sono a carico del conduttore. Fra queste si ricordano, a titolo d'esempio, le riparazioni degli impianti idrici o elettrici, degli apparecchi di servizio di riscaldamento o condizionamento, ma anche il mantenimento delle strutture...
il proprietario può trattenere la cauzione in caso di danni all'immobile locato?
Egidio  Rossi

Avvocato Egidio Rossi

Diritto del lavoro, Separazione divorzio e modifica delle condizioni, Divorzio breve, Condominio, Recupero Crediti, Risarcimento danni e responsabilità civile, Locazioni ad uso abitativo, Immobili

Buongiorno, Mi chiamo ihor. Il nostro vecchio proprietario di casa vuole trattenere la mia cauzione e quella dei miei vecchi conquelini per I danni alla casa per i quali noi non siamo d'accordo, ......
Le confermiamo che il proprietario di casa non può trattenere la cauzione versata anche in presenza di danni all'immobile, in quanto la cauzione va sempre restituita all'inquilino, salvo accordo tra le parti che possono concordemente pattuire di compensare la cauzione, o parte di essa, con danni all'immobile oppure con canoni arretrati. Il proprietario, per far accertare i danni, dovrà rivolgersi necessariamente all'autorità giudiziaria e, solo a...
Nella locazione a chi spetta riparare un elettrodomestico rotto?
Marta Calderoni

Avvocato Marta Calderoni

Locazioni commerciali, Eredità e Successioni, Recupero Crediti, Risarcimento danni e responsabilità civile, Immobili, Famiglia

Nella casa in cui sono in affitto il forno (che non era nuovo a inizio affitto), dopo 1 anno, non funzionava più, si sentiva odore di fili bruciati. Qst cosa non è stata causata da me, c'è stato un .....
Per rispondere al Suo quesito, riteniamo opportuno segnalare quanto segue. Le norme di riferimento per la questione in esame sono gli articoli 1576, 1590 e 1609 del nostro codice civile. In particolar modo, l'art. 1576 c.c. stabilisce che il locatore, nel corso del rapporto di locazione, deve eseguire sull'immobile tutte le riparazioni necessarie, ad eccezione di quelle di piccola manutenzione. Di queste ultime, infatti, deve farsi carico il cond...
Aumento canone locazione abitative: quando e come può essere richiesto?
Simona Costanzo

Avvocato Simona Costanzo

Condominio, Locazioni commerciali, Recupero Crediti, Locazioni ad uso abitativo, Immobili

Salve, vorrei sapere se è possibile comunicarmi un aumento di affitto via telefono con scadenza contrato tra 3 mesi...
Secondo quanto stabilito dalla L. 431/98 i contratti di locazione arrivati alla prima scadenza si rinnovano automaticamente per un ulteriore periodo (solitamente “4+4”). In tale arco temporale non è possibile pattuire un aumento del canone concordato, salvo l’aumento ISTAT. Allo scadere del secondo periodo di validità, qualora non pervenga disdetta da una delle parti, il contratto si rinnoverà automaticamente. Tuttavia, l’art. 2 della L. 431/98 p...
Quando il conduttore può recedere dal contratto?
Marta Calderoni

Avvocato Marta Calderoni

Locazioni commerciali, Eredità e Successioni, Recupero Crediti, Risarcimento danni e responsabilità civile, Immobili, Famiglia

Buonasera, sono il conduttore di un appartamento con.regolare contratto 3+ 2. Da settembre ho avviato la pratica per il mutuo che mi e stato concesso il28/2 ed ho.inviato regolare disdetta con ......
Se nel contratto di locazione da Lei sottoscritto non è stata inserita una apposita clausola che prevede il recesso convenzionale del conduttore (ossia la possibilità di recedere dal contratto in qualunque momento, nel rispetto del termine di preavviso), Lei, in qualità di conduttrice dell'unità immobiliare, potrà recedere dal contratto solo qualora ricorrano gravi motivi, così come previsto dall'art. 4 della Legge n. 392/1978. A tal proposito pr...
E' possibile concedere in locazione solo una parte di un immobile?
Marta Calderoni

Avvocato Marta Calderoni

Locazioni commerciali, Eredità e Successioni, Recupero Crediti, Risarcimento danni e responsabilità civile, Immobili, Famiglia

Salve, posso affittare meta appartamento a mio fratello con contratto affitto. Per isee ogni uno fa parte sua o no, perché senza contratto lui non vuole. Grazie tanto...
Per rispondere al Suo quesito, riteniamo opportuno segnalare quanto segue. Nel nostro ordinamento giuridico né il codice civile né le leggi speciali sulla locazione (Legge n. 392/78 e n. 431/98) contengono la definizione di contratto di locazione parziale. Vi è l'art. 1571 c.c. che definisce la locazione come il contratto con il quale una parte si obbliga a far godere all'altra una cosa mobile o immobile per un dato tempo, verso un determinato co...
Rottura caldaia. A chi spettano le spese di riparazione?
Guido  Vecellio

Avvocato Guido Vecellio

Diritto bancario e Cartelle esattoriali, Condominio, Recupero Crediti

Salve, Sono in affitto di un appartamento con due caldaie un interna ed una esterna. Quella esterna cioè quella che non abbiamo mai adoperato tenuta sempre spenta abbiamo scoperto che per il gelo si ....
Tutti i costi relativi all'uso quotidiano della caldaia (manutenzione ordinaria e controllo periodico ) spettano all'inquilino. Inoltre a quest'ultimo spettano gli adempimenti relativi al libretto della caldaia, autocertificazione al Comune, tassa all'ASL per la verifica periodica dell'impianto. L'installazione e la manutenzione straordinaria spettano al proprietario ed, in caso di rottura dell'impianto, il proprietario deve pagare i costi per la...
Recesso convenzionale e recesso legale nei rapporti di locazione
Simona Costanzo

Avvocato Simona Costanzo

Condominio, Locazioni commerciali, Recupero Crediti, Locazioni ad uso abitativo, Immobili

Buonasera abbiamo affittato un appartamento 5 mesi fa ma vorremmo dare disdetta perché non ci è stato comunicato che sotto l appartamento il panificio ha anche lavorazione di notte per cui ci è ......
Prima di rispondere al Suo quesito reputo opportuno evidenziare, brevemente, la differenza tra disdetta e recesso. Con la disdetta si manifestare la propria volontà di non rinnovare il contratto di locazione in essere, al termine previsto dal contratto stesso (pertanto al termine dei 4 anni); il recesso ha invece la funzione di interrompere il rapporto in essere prima della sua naturale scadenza. Nel suo caso, quindi, dovremo valutare unicamente ...
Risoluzione del contratto di locazione per muffa nell'immobile
Simona Costanzo

Avvocato Simona Costanzo

Condominio, Locazioni commerciali, Recupero Crediti, Locazioni ad uso abitativo, Immobili

Buonasera, abbiamo affittato un appartamento a febbraio 2018 per la nostra famiglia. Il contratto prevede una clausola di "non disdetta" prima dei 18 mesi (il proprietario voleva una persona che ......
In virtù di quanto stabilito dall’art. 1575 c.c. “il locatore deve: consegnare al conduttore la cosa locata in buono stato di manutenzione; mantenerla in stato da servire all’uso convenuto; garantire il pacifico godimento durante la locazione”. Pertanto, qualora all’interno dell’immobile dovessero presentarsi problemi tali da impedirne l’uso convenuto (come in questo caso la muffa), è onere del conduttore denunciare i vizi riscontrati al locatore...
Il Locatore può recedere dal contratto prima della naturale scadenza?
Simona Costanzo

Avvocato Simona Costanzo

Condominio, Locazioni commerciali, Recupero Crediti, Locazioni ad uso abitativo, Immobili

Salve, attualmente posseggo un immobile che ho affittato con mutuo e regolare contratto con scadenza il 2022 ,attualmente io vivo in affitto sposato e due bimbi piccoli per necessita personali ......
La locazione di unità abitative è regolata nel nostro ordinamento dalla L. 431/98. L’art. 3 di tale legge regola la possibilità per conduttore e per il locatore di risolvere il contratto, prevedendo una disciplina di maggior favore nei confronti del contraente debole (il conduttore). Il comma 6 di tale norma prevede che “il conduttore, qualora ricorrano gravi motivi, può recedere in qualsiasi momento dal contratto, dando comunicazione al locatore...
{{question.title}}
{{question.editorName}}

Avvocato {{question.editorName}}

{{question.competences}}

{{question.questionPreview!=null ? (question.questionPreview.substr(0, 200) + "...") : ""}}
{{question.answerPreview!=null ? (question.answerPreview.substr(0, 450) + "...") : ""}}

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in Via Crocefisso 6 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Crocefisso 6 Milano 20122
tel. 02 3664 4280