HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
RECENSIONI
I NOSTRI PROFESSIONISTI
Domande e risposte collegate
La mia ex vuole decidere da sola le vacanze estive dei figli. Come padre che diritti ho?
Fabrizio Tronca

Avvocato Fabrizio Tronca

Eredità e Successioni, Immobili, Famiglia

Buongiorno, vorrei un chiarimento in vista delle imminenti vacanze estive. Io e la madre dei miei figli abbiamo da poco interrotto la relazione e non ci siamo ancora rivolti al Tribunale, per ......
Non è un solo genitore, unilateralmente, a decidere delle vacanze dei figli minori. E sicuramente Lei, in quanto padre, ha il diritto (e dovere) di trascorrere del tempo, anche durante e in occasione delle vacanze estive, con i Suoi figli. Vediamo perché. Entrambi i genitori, anche se divisi o separati di fatto o legalmente, hanno il dovere/diritto di mantenere, educare ed istruire la prole. Questo insieme di doveri deve essere esercitato, salvo ...
Il padre non rispetta gli orari di visita dei figli. Affido esclusivo?
Fabrizio Tronca

Avvocato Fabrizio Tronca

Eredità e Successioni, Immobili, Famiglia

Posso chiedere l'affidamento esclusivo, se il mio ex marito non rispetta gli accordi della separazione consensuale e non viene mai a prendere i figli limitandosi ad accompagnare solo uno dei tre ......
L'affidamento esclusivo comporta che la responsabilità genitoriale sia esercitata da un solo genitore, così escludendo da ogni scelta relativa alla vita del figlio il genitore che ne venga privato. Di norma tale assetto si assume per: - impedimenti oggettivi all'esercizio della responsabilità genitoriale (in questo caso) del padre (ad esempio, è distante dal figlio mesi, per motivi di lavoto) o - per comportamenti contrari all'interesse del minor...
Divorziata dal mio ex coniuge deceduto. Ho diritto alla pensione di reversibilità?
Fabrizio Tronca

Avvocato Fabrizio Tronca

Eredità e Successioni, Immobili, Famiglia

Ho letto che anche per i divorziati c'è la possibilità di avere la reversibilità della pensione, io non ho un assegno divorzile posso avere diritto alla reversibilità? Grazie...
Il coniuge divorziato supersiste che non sia titolare del diritto all'assegno divorzile non ha diritto a ricevere la pensione di reversibilità. Pur intervenuto il divorzio, non è infatti escluso che alla morte di uno dei due coniugi, l'altro riceva il contributo previdenziale in termini di reversibilità. Condizione per l'erogazione, tuttavia, è proprio l'attualità del diritto dell'assegno divorzile al momento del decesso dell'ex coniuge....
Vorrei nominare mia sorella come tutore di mia figlia in caso di mia premorienza. Come fare?
Fabrizio Tronca

Avvocato Fabrizio Tronca

Eredità e Successioni, Immobili, Famiglia

Buongiorno. Siamo 2 genitori e vorremmo fare testamento nel quale, in caso di nostra dipartita, lasciare nostra figlia a mia sorella. Mi hanno detto che in Italia non si può fare e che è un giudice .....
Premesso che, come correttamente accenna, il tema rileva in caso di morte di entrambi genitori, posto che con la sopravvivenza di un genitore, questi sarà il solo tutore del minore, osserviamo quanto segue. Quanto Le hanno riferito è parzialmente inesatto. Se da un lato è vero che il Giudice tutelare assume un ruolo necessario nella valutazione della persona che dovrà occuparsi del minore orfano, d'altra parte il ruolo dei genitori nell'ottica de...
Assegno Unico e Universale 2022. Cosa c'è da sapere?
Giulia Valmacco

Avvocato Giulia Valmacco

Locazioni commerciali, Sovraindebitamento, Risarcimento danni e responsabilità civile, Famiglia

Buonasera. Sono un genitore e vista la recente introduzione dell’assegno unico, vorrei capire come funziona, In particolare, vorrei sapere a quali condizioni si possa richiedere e quali sono i ......
L'Assegno Unico Universale sarà attivato dal mese di marzo 2022, come previsto dal decreto legislativo 230 del 21 dicembre 2021, che lo istituisce definitivamente. Questa nuova misura di sostegno alle famiglie va a sostituire le attuali previsioni di sostegno alle famiglie e alla natalità. Si tratta di un beneficio economico attribuito su base mensile, il cui importo dipende dall'ISEE e dalla composizione del nucleo famigliare. L'assegno è ricono...
La madre di mia figlia vuole trasferirsi con lei in altra città. Può farlo?
Fabrizio Tronca

Avvocato Fabrizio Tronca

Eredità e Successioni, Immobili, Famiglia

Buongiorno, vivo con la madre di mia figlia e mia figlia da 3 anni e mezzo in una casa in affitto. Ora dopo un periodo complicato la madre vuole prendere la bambina e andare a vivere in un'altra ......
Le decisioni di natura straordinaria che riguardino i figli minori devono essere necessariamente prese su accordo dei genitori. È uno schema previsto dal nostro Codice Civile, che impone che sia mamma che papà decidano congiuntamente delle traiettorie di vita del figlio. In queste traiettorie, salvo le scelte quotidiane ed ordinarie, rientrano decisioni rilevanti in tema di istruzione, educazione e certamente anche pertinenti il luogo dove debba ...
Siamo più fratelli e solo io aiuto mia madre. I figli sono obbligati ad aiutare il genitore?
Fabrizio Tronca

Avvocato Fabrizio Tronca

Eredità e Successioni, Immobili, Famiglia

Buongiorno, vorrei chiarire quanto segue.Siamo tre fratelli di 52, 50 e 41 anni. Io ne ho 52 e vivo con mia madre, mentre gli altri due vivono per conto loro. Ma è possibile perché io abito con mia .....
Il nostro Ordinamento non prevede un obbligo incondizionato in capo ai discendenti (figli e/o nipoti) di un soggetto di assisterlo materialmente ed affettivamente. Il genitore che sia economicamente autosufficiente, infatti, non è considerato dalla legge beneficiario di un obbligo di assistenza filiale. ***** Diverso è, invece, lo schema qualora il genitore sia persona che versi in stato di bisogno: in tal caso sussiste si un obbligo in capo ai f...
assegno unico e genitori separati. a chi spetta?
Guido  Vecellio

Avvocato Guido Vecellio

Diritto bancario e Cartelle esattoriali, Condominio, Recupero Crediti

Vorrei avere informazioni in merito all'assegno unico per genitori separati. Come devo comportarmi?...
L'assegno unico, la cui erogazione era in calendario per il 1° luglio 2021, sostituisce tutte le attuali misure a sostegno della genitorialità per quanto riguarda le detrazioni per i figli a carico e l'assegno familiare. È cumulabile con il reddito di cittadinanza e può essere erogato con versamenti in denaro o come detrazione d'imposta. La sua quantificazione è progressiva e proporzionale al reddito ed agli indicatori ISEE. La durata inizia dal ...
VACCINO COVID PER I MINORI. CI VUOLE IL CONSENSO DI ENTRAMBI I GENITORI?
Serena  Mineo

Avvocato Serena Mineo

Condominio, Recupero Crediti, Risarcimento danni e responsabilità civile, Locazioni ad uso abitativo, Immobili, Famiglia

Buongiorno, ho una bambina di 12 anni che vive con me e non sto più con suo papa' da 7 anni. Vorrei chiedere se posso fare il vaccino anti covid-19 a mia figlia senza autorizzazione del padre. Avrò .....
Rispondendo immediatamente al Suo quesito, in linea generale, non è possibile somministrare il vaccino ad un minore senza il consenso di entrambi i genitori. Pertanto, non può vaccinare Sua figlia senza il consenso del padre. In caso di disaccordo tra i genitori è possibile fare ricorso al Tribunale, affinché il giudice assuma la decisione (se vaccinare o meno contro il Covid-19) in luogo dei genitori. La decisione di vaccinare il minore (quando ...
Non riesco a sostenere l’assegno di separazione a favore di mia moglie. Posso ridurlo?
Fabrizio Tronca

Avvocato Fabrizio Tronca

Eredità e Successioni, Immobili, Famiglia

Buongiorno. Mi sono separato consensualmente circa un anno fa e purtroppo per la fretta di chiudere subito ho firmato un accordo con dei patti riguardanti l’assegno da corrispondere che dopo un anno ....
Le informazioni che Le hanno reso sono parzialmente errate. Le condizioni che disciplinano la separazione sono sempre, in astratto, soggette a modificazione. La modifica, tuttavia, deve poggiarsi su motivi concreti e documentati e non è meramente sufficiente la richiesta di riduzione. Tanto più (e qui forse vi è stato un errore di comunicazione dei legali) se le condizioni sono state assunte su accordo delle parti interessate e non imposte dal Gi...
Foto dei minori sui social: serve il consenso di entrambi i genitori?
Fabrizio Tronca

Avvocato Fabrizio Tronca

Eredità e Successioni, Immobili, Famiglia

Buongiorno. Il padre di mio figlio, in regime di affidamento condiviso, ha permesso senza il mio consenso ad una sua presunta amica di postare un video su social (pagina visibile a tutti) del bimbo .....
Il minore è senza dubbio un soggetto da proteggere, anche in diversi risvolti della vita sociale (e social..), in quanto soggetto fisiologicamente più debole rispetto all’adulto, capace di autodeterminarsi. Tra le voci che impongono una particolare attenzione al minore vi è senza dubbio anche la più attenta tutela della sua immagine, della sua vita privata e in generale la protezione da ogni interferenza che possa turbare il suo sereno sviluppo p...
VOGLIO EMANCIPARMI. COME FACCIO?
Serena  Mineo

Avvocato Serena Mineo

Condominio, Recupero Crediti, Risarcimento danni e responsabilità civile, Locazioni ad uso abitativo, Immobili, Famiglia

Buongiorno, vorrei togliermi una curiosità che ho in testa da diversi mesi. Ho circa 17 anni, il mio ragazzo è maggiorenne ed abbiamo entrambi un lavoro. La mia situazione in famiglia non è ......
Rispondendo immediatamente al Suo quesito, per poter ottenere la dichiarazione di emancipazione deve avere compiuto almeno 16 anni e deve contrarre matrimonio, con la preventiva autorizzazione del Tribunale. La circostanza che Lei abbia un lavoro potrebbe, in ipotesi, influire positivamente sulla valutazione della Sua maturità psico-fisica. Con la riforma del diritto di famiglia sono state abrogate le norme che consentivano al minore di chiedere ...
TSO. IL PAZIENTE PUO' SCEGLIERE IL MEDICO?
Serena  Mineo

Avvocato Serena Mineo

Condominio, Recupero Crediti, Risarcimento danni e responsabilità civile, Locazioni ad uso abitativo, Immobili, Famiglia

Gentile avvocato, vorrei sapere se per disporre un TSO è necessario prima avvisare la persona che lo subirà e se è possibile che la persona che lo subisce puó scegliere il medico che stabilirà o ......
Rispondendo sinteticamente al Suo quesito, la procedura attualmente prevista per il TSO non prevede il preventivo avviso del paziente, nè il suo consenso per la scelta del medico. Tuttavia, poichè il TSO ha origine dalla richiesta di un medico che, generalmente, conosce già il paziente (il medico di famiglia o il medico specialista), è possibile che il medico informi il paziente (o i suoi familiari) dell'intenzione di procedere con il TSO, a fron...
Certificazione verde, circolazione sul territorio e cerimonie. Come si ottiene?
Fabrizio Tronca

Avvocato Fabrizio Tronca

Eredità e Successioni, Immobili, Famiglia

Buongiorno. Ho sentito parlare della certificazione verde, che permetterebbe qualche libertà in più rispetto alle restrizioni alla circolazione e alla cerimonie imposte dalla normativa anti-Covid. ......
La certificazione verde, introdotta con il Decreto Legge 52 del 2021, è un documento - cartaceo o digitale - rilasciato al cittadino dalle strutture sanitarie o dalle Asl, che permette: gli spostamenti in entrata ed uscita dalle zone rosse e/o arancioni[1], anche se non sussistano le ormai note esigenze lavorative, le situazioni di necessità o i motivi di salute; la partecipazione a determinati eventi o celebrazioni[2]. La libertà che riconosce l...
Donare un immobile ad un minore: come fare?
Lucrezia Giachetti

Avvocato Lucrezia Giachetti

Eredità e Successioni, Recupero Crediti, Risarcimento danni e responsabilità civile, Famiglia, Diritto di impresa

Vorrei donare la proprietà di un immobile a mio figlio, il quale, peraltro, è minorenne. La legge consente un’operazione di questo tipo? Se sì, come devo procedere per effettuare la donazione? E ......
La donazione di immobile è il contratto con cui una parte trasferisce la proprietà di un bene immobile (abitazioni, terreni, ecc.) in favore di un soggetto beneficiario (detto donatario) con l’esclusiva volontà di arricchire la sfera giuridica patrimoniale altrui e, dunque, senza pretendere in cambio un corrispettivo. La legge vieta ai minori di diciotto anni di età di poter compiere atti donativi ma consente, al contrario, agli stessi di poter r...
Ho diritto a recarmi nella seconda casa di famiglia che però è intestata a mio suocero?
Giulia Valmacco

Avvocato Giulia Valmacco

Locazioni commerciali, Sovraindebitamento, Risarcimento danni e responsabilità civile, Famiglia

Buongiorno, volevo capire, se con gli ultimi DPCM del governo, ho diritto a recarmi nella seconda casa di famiglia che però è intestata a mio suocero. La casa è attualmente disabitata ed è sempre ......
Le ultime disposizioni consentono, in effetti, di fare rientro nelle cosiddette “seconde case”. Ciò anche in zona rossa e anche spostandosi in un’altra Regione a meno che disposizioni locali, più restrittive, non lo permettano. Quanto alla nozione di “seconda casa” la sezione FAQ presente sul sito del Governo Italiano offre alcune indicazioni che permettono di definire i limiti di questa disposizione. Viene specificato, infatti che "è possibile r...
Aggressioni verbali e psicologiche del marito. È reato?
Fabrizio Tronca

Avvocato Fabrizio Tronca

Eredità e Successioni, Immobili, Famiglia

In quali casi e, se necessario, con quali prove posso denunciare mio marito per violenza psicologica e domestica? Non ha mai alzato le mani per ora, ma mi rende la vita impossibile e mi vieta ......
Le condotte all'interno della famiglia caratterizzate da violenza fisica o psicologica verso un componente del nucleo costituiscono un reato. Se trattiamo di condotte contiunate nel tempo, si realizza il reato di maltrattamenti in famiglia (art- 572 codice penale: "Chiunque, fuori dei casi indicati nell'articolo precedente, maltratta una persona della famiglia o comunque convivente, o una persona sottoposta alla sua autorità o a lui affidata per ...
Il marito della donna che partorisce è obbligato a riconoscere il bambino?
Fabrizio Tronca

Avvocato Fabrizio Tronca

Eredità e Successioni, Immobili, Famiglia

Sono sposata e nei prossimi mesi partorirò. Il concepito è di mio marito. Nonostante ciò vorremmo che lui non lo riconoscesse. È possibile farlo nonostante siamo sposati o mio marito per legge deve .....
L'art. 231 del Codice Civile afferma una presunzione di paternità del marito con la madre del bambino. La norma dispone: "Il marito è padre del figlio concepito o nato durante il matrimonio". La presunzione di paternità, tuttavia, non opera se la madre, al momento della nascita, dichiara che il figlio non è figlio matrimoniale. In questo caso, a prescindere dal contestuale riconoscimento da parte del padre, la madre può dichiarare che il figlio n...
L'amministratore di sostegno non svolge il suo incarico in modo adeguato. Quali tutele?
Giulia Valmacco

Avvocato Giulia Valmacco

Locazioni commerciali, Sovraindebitamento, Risarcimento danni e responsabilità civile, Famiglia

L'amministratore di sostegno nominato per un membro della mia famiglia non svolge il proprio incarico in modo adeguato, rivolgendosi a noi in modo aggressivo. Molte volte mi ha urlato in faccia e ......
L’Amministratore di sostegno (o più brevemente AdS), nel momento in cui viene nominato dal Giudice Tutelare e assume l’incarico in favore del beneficiario, diventa soggetto a numerosi doveri e responsabilità. I doveri e poteri dell'Amministratore di Sostegno sono stabiliti nel decreto di nomina del Giudice Tutelare e possono avere carattere di assistenza e/o di rappresentanza. Possono altresì riguardare la cura e assistenza della persona benefici...
Mia figlia biologica è stata riconosciuta da un altro. Posso ottenere il riconoscimento?
Giulia Valmacco

Avvocato Giulia Valmacco

Locazioni commerciali, Sovraindebitamento, Risarcimento danni e responsabilità civile, Famiglia

Buongiorno, Vi spiego il mio problema, nel 2005 frequentavo una donna, che è rimasta incinta e 5 mesi prima del parto mi ha lasciato. So perfettamente che la bambina che è nata è sangue del mio ......
Il fatto che Sua figlia biologica sia riconosciuta da un altro uomo comporta che Lei non possa riconoscerla, sino a che non sia dimostrato che la realtà biologica non corrisponde alla realtà formale, agendo per il disconoscimento della paternità. In particolare, questa azione è un rimedio che ha la finalità di fare accertare che un soggetto non sia in realtà figlio di colui che si riteneva fosse il padre. Tale azione, però, può essere esercitata ...
{{question.title}}
{{question.editorName}}

Avvocato {{question.editorName}}

{{question.competences}}

{{question.questionPreview!=null ? (question.questionPreview.substr(0, 200) + "...") : ""}}
{{question.answerPreview!=null ? (question.answerPreview.substr(0, 450) + "...") : ""}}

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in Via Crocefisso 6 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Crocefisso 6 Milano 20122
tel. 02 3664 4280