HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
RECENSIONI
I NOSTRI PROFESSIONISTI
Domande e risposte collegate
Non ho ricevuto la notifica del ritiro della patente. Cosa devo fare?
Valerio Colecchia

Avvocato Valerio Colecchia

Infortunistica e incidenti stradali, Eredità e Successioni, Recupero Crediti, Risarcimento danni e responsabilità civile, Immobili, Diritto Penale

Buongiorno, volevo porre questo quesito: circa un mese fa sono stato coinvolto in un incidente la notte dopo un matrimonio, incidente in cui non ho colpe ma all'intervento della polizia avevo un ......
Il termine da Lei indicato non è propriamente perentorio (c'è un contrasto giurisprudenziale) È tuttavia possibile agire in questo modo: - (possibilmente con l'assistenza di un avvocato) inviare un'istanza ex art. 218 c.d.s comma secondo al Prefetto, la Prefettura risponderà con il provvedimento di sospensione, indicando i termini per effettuare le visite presso la Commissione Medica Locale; -entro 30 giorni dalla notifica, è possibile impugnare ...
Ho insultato su Facebook il mio ex titolare. Cosa rischio?
Valerio Colecchia

Avvocato Valerio Colecchia

Infortunistica e incidenti stradali, Eredità e Successioni, Recupero Crediti, Risarcimento danni e responsabilità civile, Immobili, Diritto Penale

Salve Avv. sono un ragazzo italiano che si è trasferito da un po’ all Estero.. un mese fa ho commesso un grande errore.. L errore è che dopo aver visto un documentario su una piattaforma internet ......
No, non rischia di finire in galera per reclusione per gli insulti su facebook (nonostante la norma preveda la pena della reclusione). In questi casi, previo risarcimento del danno, è possibile (in caso di derubricazione a diffamazione semplice) la remissione di querela o diversamente è possibile ottenere una sospensione della pena in caso di condanna....
Condotte punibili del minore nell’utilizzo di instagram
Nadia Mungari

Avvocato Nadia Mungari

Ho ripostato lo screen di una diretta (non so se fosse pubblica) dell’instagram di una persona, persona che ora, anche dopo l’eliminazione, promette la querela. Anche se il soggetto in questione non ....
Potrebbe essere denunciato sia per molestia che per diffamazione, se la fattispecie si rivelasse penalmente più significativa di quanto abbia giudicato Lei stesso. La pena che si rischia è inferiore ad un anno di detenzione e, per lo più, corrisponderebbe ad una multa. Tuttavia, potrebbe rappresentare un precedente penale, del tutto deleterio per un minore, che si appresta a diventare adulto e che avrà seri problemi di inserimento nella società c...
Escussione della persona offesa
Alessandra De Gasperis

Avvocato Alessandra De Gasperis

Diritto Penale

Buongiorno, vorrei sapere se quando si deposita una denuncia, si può richiedere di essere sentiti dal PM. In attesa di un gentile riscontro, cordiali saluti...
Al momento del deposito della denuncia-querela non è possibile richiedere di essere escussi dal Pubblico Ministero. Tuttavia, nel corso delle indagini preliminari, sarà lo stesso PM o la Pg da lui delegata ad escutere a sommarie informazioni testimoniali la persona offesa dal reato. Qualora ciò non avvenga, è possibile presentare istanza al Pubblico Ministero affinchè provveda all'escussione dell'interessato....
Caso Fedez-Rai: è lecito pubblicare una conversazione privata?
Giulia Valmacco

Avvocato Giulia Valmacco

Locazioni commerciali, Sovraindebitamento, Risarcimento danni e responsabilità civile, Famiglia

Si sta parlando molto della conversazione tra Fedez e alcuni funzionari RAI, che il cantante ha registrato all’insaputa degli interlocutori e poi pubblicato sui social. Il dubbio che ho è questo: è .....
In un momento in cui registrare, copiare e condividere conversazioni private non è mai stato così facile – e, forse, nemmeno così chiacchierato - è necessario fare chiarezza su che cosa dice la legge sul punto e quali siano le conseguenze a cui può andare incontro chi rende pubblica una conversazione. Per quanto riguarda la sola registrazione, è bene sapere che in generale è lecito registrare dialoghi se si è presenti alla conversazione, anche al...
IL MIO VICINO DI CASA MI MOLESTA E MI INSULTA. POSSO SPORGERE QUERELA?
Serena  Mineo

Avvocato Serena Mineo

Condominio, Recupero Crediti, Risarcimento danni e responsabilità civile, Locazioni ad uso abitativo, Immobili, Famiglia

Salve, Vorrei porgere una questione e capire se ci sono gli estremi per una querela. Mi spiego, sono ormai diversi anni che va avanti questa questione, la signora sotto il mio appartamento ha ......
In base a quanto da Lei descritto sembrerebbe che sussistano gli estremi della querela, ma il Suo quesito pone una questione molto delicata e, quindi, sarebbe opportuno un esame più approfondito. Negli ultimi anni, la giurisprudenza ha ammesso la possibilità di un reato di stalking condominiale. Il reato di stalking è disciplinato dall'art. 612 c.p. ed è, generalmente, riferito ai rapporti rientranti nella sfera affettiva (ad esempio, i rapporti ...
L’aumento della pena per il vincolo della continuazione
Alessandra De Gasperis

Avvocato Alessandra De Gasperis

Diritto Penale

Buonasera vorrei avere lucidazioni riguardo una domanda di continuazione di una pena per la stessa imputazione e nel frattempo anche nella rideterminazione della pena. Vorrei sapere come si svolge ......
In pura teoria, quando si applica la continuazione, la pena viene aumentata di un certo numero di mesi o anni. Gli eventuali aumenti di pena, così come le eventuali riduzioni, vengono calcolati sulla pena base, ovvero quella comminata prima dell'aumento per la continuazione. La scelta del rito comporta la riduzione di un terzo della pena finale. Tutta questa operazione di conteggio viene fatta dal Giudice, il quale ne dà successivamente conto in ...
Rivelare la propria relazione segreta è diffamazione?
Alessandra De Gasperis

Avvocato Alessandra De Gasperis

Diritto Penale

Salve, vorrei un parere riguardo ad una possibilibe causa per diffamazione. A seguito di una lite con due miei amici Tizio e Caio sono stata allontana dall'intero gruppo che frequentavamo. io e Caio ....
La condotta da Lei descritta non integra gli elementi costitutivi del reato di diffamazione. Affinché il reato in discorso possa ritenersi integrato è necessario che ricorrano alcuni presupposti: 1- l'assenza dell'offeso, consistente nell'impossibilità che la persona offesa percepisca direttamente le parole diffamatorie. 2-L'offesa alla reputazione, intendendosi la possibilità che l'uso di parole diffamatorie possano ledere la reputazione dell'of...
Posso andare all'estero se sono sottoposto a processo penale?
Nadia Mungari

Avvocato Nadia Mungari

Salve, volevo chiedere se con vari processi penali in corso a mia carico, posso recarmi all'estero, tornando però in Italia in data di processo. È necessaria l'autorizzazione del giudice? Se si, ......
Astrattamente Lei può certamente andare all'estero. Non Le sarebbe possibile, solo qualora sia sottoposto a misura cautelare e, soprattutto, alla misura del divieto di espatrio. Sarebbe inoltre difficile recarsi all'estero in caso di condanna definitiva, dovendo essere espiata una pena. In questo caso, sarebbe necessario chiedere l'autorizzazione al giudice dell'esecuzione....
Ho commesso un reato all’estero. Rischio un mandato d'arresto europeo?
Alessandra De Gasperis

Avvocato Alessandra De Gasperis

Diritto Penale

Salve vorrei bisogno del vostro aiuto. Circa 2 anni e mezzo fa a causa di gravi esigenze, commisi uno stupido reato in Austria: avevo bisogno di soldi e misi in vendita delle cose che non c'erano, ......
Il mandato d'arresto europeo è la richiesta di un'autorità giudiziaria di uno Stato membro dell'UE perché si proceda all'arresto di una persona in un altro Stato membro e la si consegni al primo Stato membro ai fini dell'esercizio penale o dell'esecuzione di una pena o di una misura cautelare. Il meccanismo si basa sul principio del riconoscimento reciproco delle decisioni giudiziarie ed è operativo in tutti gli Stati UE. Per prima cosa, quindi, ...
Termine proposizione querela.
Alessandra De Gasperis

Avvocato Alessandra De Gasperis

Diritto Penale

Art 483 falso ideologico in atto pubblico (compavendita immobiliare) procedibile d’ufficio. Vuol dire che posso effettuare la denuncia anche dopo i 90 giorni previsti? Non ho quindi decadenza della .....
Per rispondere subito alla sua domanda: sì può effettuare la denuncia anche trascorsi i 90 giorni stabiliti dalla legge. Ovviamente, è raccomandabile presentare la denuncia-querela nel momento in cui si viene a conoscenza del fatto illecito. L’atto di denuncia-querela per un reato procedibile d'ufficio: non prevede un termine di decadenza; può essere presentato per iscritto o in forma orale; deve contenere gli elementi che costituiscono il reato ...
Misura cautelare violata: quale tutela per la persona offesa?
Alessandra De Gasperis

Avvocato Alessandra De Gasperis

Diritto Penale

Mia mamma conviveva con un soggetto con problemi psicologigi. Oggi questo soggetto si è recato a casa nostra, anche se non può, dato l’allontanamento tramite magistrato. Oggi ha minacciato solo ......
Da quanto scrive comprendo che l'ex convivente di sua madre è stato attinto dalla misura cautelare del divieto di avvicinamento. Ciò che può fare è chiamare le forze dell'ordine e segnalare l'accaduto. Inoltre, avvisi il legale dell'episodio e chieda che venga depositata presso la Procura della Repubblica una richiesta di inasprimento della misura cautelare. Le segnalo, infine, che se il reato per il quale l'ex convivente di sua madre rientra nel...
Pornografia minorile: quando commetto un reato?
Alessandra De Gasperis

Avvocato Alessandra De Gasperis

Diritto Penale

Salve cercando un sito internet di pornografia, ho digitato con la cronologia riservata porno 16 (non volendo intendere pedopornografia ma altro). Quando mi sono accorto che quello che avevo ......
Per rispondere alla Sua domanda occorre preliminarmente analizzare la Sua condotta: aver digitato le parole "porno 16", ma essersi disconnesso subito senza aver visionato immagini e/o video raffiguranti minori di anni 18 non costituisce reato. Tuttavia, per offrirle una risposta il più esauriente possibile le segnalo che all'art.600 quater del codice penale si punisce " Chiunque al di fuori delle ipotesi previste nell'art. 600 ter, consapevolemen...
Furto al supermercato: cosa accade se pago la merce sottratta?
Alessandra De Gasperis

Avvocato Alessandra De Gasperis

Diritto Penale

Mi hanno fermato appena passate le casse automatiche al supermercato: non ho pagato 25 euro di spesa. Sono stata bloccata dalla sicurezza ed ho pagato e mi hanno chiesto i documenti. L'ho fatto ......
Rispondo subito alla sua domanda per rassicurarla. Atteso ciò che ha raccontato circa l'episodio e la sua incensuratezza non deve temere di andare in carcere. Diversamente non è possibile affermare con certezza che non si incardini un procedimento penale a suo carico. Per darle una risposta il più possibile esaustiva, tuttavia, è necessario fornirle alcune informazioni in merito alla sua condotta. Il reato di furto, previsto dall'art.624 c.p., è ...
Ho subito una condanna molti anni fa. Posso eliminarla dal mio casellario giudiziale?
Alessandra De Gasperis

Avvocato Alessandra De Gasperis

Diritto Penale

Nel 2011 ho subito un provvedimento per guida in stato di ebbrezza concluso con patteggiamento e 2 anni di sospensione della patente e macchina sequestrata. Ad oggi questo evento dovrebbe ancora ......
Qualora un soggetto riporti una o più condanne nel corso della propria esistenza, i relativi provvedimenti vengono annotati nel casellario giudiziale. Se alla prima condanna viene inflitta una pena detentiva non superiore a due anni, può essere richiesta ed ottenuta la non menzione della condanna nel certificato del casellario giudiziale. Si tenga presente che questo beneficio opera esclusivamente nei confronti dei privati; qualora l'amministrazi...
Il procedimento penale a mio carico è stato archiviato. Posso ottenere un risarcimento dei danni?
Alessandra De Gasperis

Avvocato Alessandra De Gasperis

Diritto Penale

Sono stata indagata per un reato che non ho commesso. C’e stata l’archiviazione del caso. Posso chiedere un risarcimento e con quale procedura?...
La persona sottoposta ad indagini preliminari che vede successivamente archiviato il procedimento penale a suo carico non ha diritto a ricevere alcun risarcimento del danno da parte dello Stato. La legge non prevede questa tra le ipotesi in cui un danno debba essere risarcito. In estrema sintesi, la procura della Repubblica che ha iniziato delle indagini preliminari nei suoi confronti, al termine delle stesse ha ritenuto di archiviare il procedim...
Ritiro patente per guida in stato di ebbrezza. Quali conseguenze?
Francesco Tornatora

Avvocato Francesco Tornatora

Condominio, Famiglia, Diritto Penale

Mío padre ha fatto un incidente contro un cancello. Sono state fatte le analisi ed è risultato un tasso alcolemico di 1,58. Gli verrà ritirata la patente. Non ci sono altri danni tranne la sua auto .....
Per il grado di tasso alcolemico di Suo padre allo stesso verrà contestato la violazione ex Art. 186 c.2 C.d.S. al punto c. In particolare, qualora si accerti un tasso alcolemico superiore a 1,5 grammi per litro, il soggetto è punito con l’ammenda da 1.500 euro a 6.000 euro e con l’arresto da sei mesi ad un anno, cui si aggiungono la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da uno a due anni e la confisca (ovver...
Prese in giro con meme e stories via instagram: sono reati?
Francesco Tornatora

Avvocato Francesco Tornatora

Condominio, Famiglia, Diritto Penale

Un ex amico della compagnia del mio ragazzo (che fa musica) ha mandato a quel paese tutti e facendo delle stories, insultandoli senza alcun motivo. I ragazzi si sono arrabbiati e hanno iniziato a ......
A parere dello scrivente legale il ragazzo in questione (l'ex amico della compagnia del suo ragazzo) ha la possibilità di presentare querela ex art. 595 c.p. e 597 c.p. (diffamazione e querela della persona offesa) contro i soggetti che hanno fatto delle storie "instagram" contro di lui e/o contro quei soggetti che facendo dei "meme", seppur in tono apparentemente scherzoso (che poi è una ciorcostanza del tutto opinabile), hanno comparato la sua ...
Se ho un precedente penale rischio di non ricevere gli aiuti Covid?
Nadia Mungari

Avvocato Nadia Mungari

Devo fare domanda alla regione per il contributo ai commercianti costretti a star chiusi per il Covid. Nella domanda è richiesto che non ci sia una condanna con sentenza passata in giudicato. Chiedo ....
Se leggiamo con attenzione la specifica richiesta, rileviamo che la condizione ostativa rispetto alla concessione dei contributi previsti per l'assistenza ai commercianti nel contesto dell'emergenza Covid, non è una condanna per qualunque reato, ma solo per quelli considerati "gravi". Di norma, la gravità è commisurata alla pena prevista per un determinato reato e, quindi, rispetto al Suo caso, potremmo dire che certamente Lei non è stato condann...
Vorrei trasferirmi nella mia seconda casa durante l’emergenza Covid-19. Posso?
Fabrizio Tronca

Avvocato Fabrizio Tronca

Eredità e Successioni, Immobili, Famiglia

È possibile spostarsi dalla residenza abituale e vivere nella casa in campagna che è in una provincia diversa a 150 km di distanza? Vorrei andarci a vivere con mia moglie. Possiamo dichiarare in ......
No, tale soluzione è espressamente vietata, secondo la lettura congiunta dei DPCM dell'8 e del 22 marzo emessi per l'emergenza Covid. I decreti dispongono che nessun cittadino che si trovi sul territorio italiano possa spostarsi e trasferirsi in altro Comune o Regione, fatte salve le tassative e seguenti motivazioni: - comprovate esigenze lavorative; - motivi di assoluta urgenza; - motivi di salute. Il trasferimento nella casa di villeggiatura (o...
{{question.title}}
{{question.editorName}}

Avvocato {{question.editorName}}

{{question.competences}}

{{question.questionPreview!=null ? (question.questionPreview.substr(0, 200) + "...") : ""}}
{{question.answerPreview!=null ? (question.answerPreview.substr(0, 450) + "...") : ""}}

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in Via Crocefisso 6 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Crocefisso 6 Milano 20122
tel. 02 3664 4280